Finanza Notizie Italia Immobiliare: rendimenti in salita, per le case è sul massimo da quattro anni

Immobiliare: rendimenti in salita, per le case è sul massimo da quattro anni

rendimenti immobiliare
L’investimento immobiliare in Italia continua a essere redditizio, anzi più redditizio. Mettendo in relazione i prezzi di vendita e affitto delle diverse tipologie immobiliari, si evidenziano incrementi di rendimento in tutti i segmenti property rispetto a 12 mesi fa. Il balzo maggiore spetta al segmento commerciale, vale a dire ai negozi, ma anche le abitazioni mostrano rendimenti in aumento, sui massimi degli ultimi quattro anni.

Secondo l’analisi condotta dall’ufficio studi di idealista, il rendimento lordo (quello da affitto viene inteso al lordo di imposte come Imu, cedolare secca, e spese di gestione) è cresciuto in tutte le tiplogie di immobili. In particolare, i negozi segnano sempre i ritorni d’investimento migliori, passando da una redditività del 7,9% all’8,6%, davanti agli uffici, i cui rendimenti sono saliti dal 7,1 al 7,7 per cento. Le case e i box raggiungono rendimenti pari ripettivamente al 6% e al 5,3%. Si tratta in generale di ritorni superiori rispetto ad altre asset class di investimento, come i rendimenti obbligazionari, in particolare quelli sui titoli di stato italiani, che nonostante siano aumentati negli ultimi mesi, si aggirano intorno al 3,5% .

Nel residenziale Biella è al top dei rendimenti
Con il rialzo dell’ultimo trimestre il tasso di rendimento delle case ha raggiunto i massimi da 4 anni. Con un tasso pari all’8,8%, Biella è al top dei rendimenti delle abitazioni, seguita da Vicenza (7,9%), Taranto e Macerata, entrambe al 7,7%. All’opposto Siena, Venezia e Imperia con un 4,1% sono le città meno profittevoli per i proprietari. Tra i grandi mercati Milano e Torino offrono rendimenti superiori alla media nazionale, pari al 6,4%. Roma si ferma al 5,2%, mentre Napoli chiude la graduatoria con un 4,6%.

Negozi rimangono i più redditizi
Le aspettative più alte per i proprietari restano legate ai rendimenti dei negozi, che hanno registrato la correlazione positiva più alta tra i segmenti immobiliari. Tra i centri con i tassi di rendimento più alto è Milano a guidare il ranking con ritorni superiori al 15%. Seguono Genova (15%) e Trieste (13%). Ritorni a doppia cifra per altre 19 città che si collocano in un range tra il 12,6% di Roma e il 10% di Verona. Nella parte bassa della graduatoria si trovano invece Pisa (7,4%), Savona (7,5%) e La Spezia (7,8%).

Negli uffici, Milano meglio di Roma
I rendimenti più elevati nel settore uffici si rilevano a Ravenna (7,9%) e Verona (7,8%). Pescara, Rimini e Pesano offrono i rendimenti meno interessanti tra i centri rilevati, con un ritorni del 5,4%. Tra i grandi mercati Milano (7,1%) performa meglio di Roma (6,4%).

Box è il segmento immobiliare meno vantaggioso
I box auto sono sempre il prodotto meno vantaggioso per gli investitori in quasi tutti i mercati monitorati. A Napoli (3,2%) il rendimento di questa categoria immobiliare è inferiore ai buoni a 10 anni. Delle 11 città monitorate da questo report risulta che Firenze (8,7%) è la più piazza più conveniente per chi investe in un box auto da mettere a reddito, davanti a Monza (5,9%) e Palermo (5,7%). Milano (5,6%) e Roma (4,7%) crescono rispetto a un anno fa.