Finanza Notizie Mondo Uber: migliorano i conti, la perdita ora è di oltre 600 mln di dollari

Uber: migliorano i conti, la perdita ora è di oltre 600 mln di dollari

Uber
Uber riduce la sua perdita e aumenta le prenotazioni, ma il servizio di noleggio auto con autista rimane ancora lontano dall’essere redditizio. Il gruppo californiano ha fatto sapere di aver riportato nel secondo trimestre un rosso di 645 milioni di dollari, in calo del 9% rispetto alla perdita di 708 milioni dei tre mesi prima dell’anno e in miglioramento anche rispetto ai -991 milioni del quarto trimestre 2016. Nel 2016 il rosso era stato addirittura di quasi 3 miliardi di dollari. I ricavi del gruppo di San Francisco sono saliti nel secondo trimestre a 1,75 miliardi di dollari dai 1,5 miliardi del periodo precedente.

Il graduale miglioramento testimonia gli sforzi di Uber per ridurre le ingenti spese sostenute per contrastare una crescente concorrenza, soprattutto in Asia dove Grab e Didi Chuxing guidano il fronte anti-Uber. Tuttavia la notizia arriva in un momento tormentato per la società californiana dopo che il suo amministratore delegato e fondatore, Travis Kalanick, ha lasciato la sua carica su pressione di alcuni investitori, aumentate dopo alcuni scandali che hanno coinvolto la società, compreso quello di accuse di molestie sessuali che hanno portato al licenziamento di 20 dirigenti (Leggi QUI).