Finanza Notizie Mondo Telecomunicazioni, Iliad non stravolgerà il mercato mobile italiano. Tariffe in riduzione solo del 2-3%

Telecomunicazioni, Iliad non stravolgerà il mercato mobile italiano. Tariffe in riduzione solo del 2-3%

 

 

 

 

Iliad si è mossa in maniera molto aggressiva, ma in ritardo. E così la compagnia telefonica francese potrà infastidire i tradizionali operatori sul mercato italiano della telefonia mobile, ma non li potrà sbaragliare. E’ questa l’opinione espressa in un report da S&P Global.
Detto questo, i prossimi mesi saranno fondamentali per vedere come gli operatori del settore reagiranno alla new entry regolando le loro offerte per contrastare lo sfidante. “Il nostro scenario di base è che Iliad raggiungerà il suo obiettivo di un milione di clienti entro un anno, ma senza un impatto dirompente sul mercato italiano delle tlc“, spiegano gli analisti di S&P Global.

 

L’effetto Iliad sulle tariffe
 
L’offerta di Iliad – rivolta al primo milone di clienti – è certamente competitiva, soprattutto in termini di traffico di dati piuttosto che di tariffa: 5,99 euro al mese per 30 GB di traffico su 4G, e chiamate illimitate. “L’offerta riflette la necessità di Iliad di conquistare i clienti senza mandare il mercato in tilt, mentre tenta di affrontare i costi del suo accordo di roaming con Wind tre Spa”, dicono gli analisti.
Secondo S&P Global Iliad ha una buona probabilità di raggiungere l’obiettivo di un milione di clienti nel breve termine. Tuttavia, non è da prevedere una guerra dei prezzi nel settore: l’ipotesi di S&P è di un declino del 2%-3%,quindi modesto, del mercato complessivo.

Ci aspettiamo che l’offerta dell’operatore francese si rivolga a clienti attenti al valore, affamati di dati e alla ricerca di una proposta semplice e facile da capire – spiegano gli estensori del report – Iliad beneficerà anche della grande base clienti PrePay italiana, che ha basse barriere di commutazione”.

Allo stesso tempo, tuttavia, Iliad dovrà affrontare la sfida di essere un concorrente che parte da zero in Italia, mercato che è molto meno maturo di quanto, per esempio, fosse proprio quello francese nel 2012, quando Iliad ha lanciato la sua formula libero mobile.

L’effetto Iliad ui bilanci

Secondo gli analisti di S&P il grado in cui l’offerta di Iliad sarà raccolta dai clienti italiani, unita all’entità delle reazioni degli altri operatori di telefonia mobile, determinerà se e in quale misura il mercato italiano potrà modificarsi.

Nel prossimi mesi controlleremo i prezzi e gli orientamenti dei clienti per capire se rivedere la nostra attuale previsione di un declino del reddito complessivo di mercato del 2%-3 per cento”, dicono gli analisti di S&P Global.
Che aggiungono: “Se vedremo un rapido deterioramento dei profitti e delle quote di mercato, rivaluteremo le nostre aspettative per il mercato italiano. In ogni caso, il segno più evidente di una sofferenza del mercato sarebbe il taglio delle tariffe da parte dei concorrenti come risposta a una forte perdita di clienti“.

In ogni caso, secondo gli analisti, potrebbe essere necessario attendere i dati del terzo trimestre per valutare l’impatto sul mercato italiano del nuovo operatore.