Finanza Notizie Mondo Green bond sempre più attraenti per gli investitori grazie ai rendimenti al top

Green bond sempre più attraenti per gli investitori grazie ai rendimenti al top

I green bond fanno sempre più gola agli investitori che si espongono sempre più spesso alle obbligazioni verdi all’interno dei loro portafogli. L’obiettivo è quello di rendere chiaro e trasparente ai loro stakeholder che stanno rendendo più green i loro investimenti. Da qui NN Investment Partners ha analizzato l’andamento degli indici dei green bond rispetto agli indici tradizionali, nei comparti euro green bond ed euro corporate green bond negli ultimi quattro anni.

Green bond: nel 2019 rendimenti pià forti delle obbligazioni ordinarie

In primo luogo l’analisi di NN IP mostra l’andamento dell’indice Bloomberg Barclays MSCI Euro GrNN IPeen Bond Index rispetto a un indice di obbligazioni societarie e sovrane tradizionali denominate in euro (Bloomberg Barclays MSCI Euro Aggregate Index). Nel 2019 i green bond hanno generato rendimenti del 7,4% rispetto al 6,0% delle obbligazioni ordinarie. I green bond in euro invece hanno sovraperformato per tre dei quattro anni analizzati, con una media dello 0,70% all’anno. La volatilità annua dell’indice green bond è stata più elevata per tre di questi anni. Ciò significa che i rendimenti più elevati sono stati in gran parte il risultato di un rischio maggiore dice NN IP:  

L’indagine mette in luce anche come nel 2019, le obbligazioni societarie green hanno registrato rendimenti del 6,4% rispetto al 6,2% delle obbligazioni societarie ordinarie e hanno sovraperformato tre dei quattro anni presi in esame (2016, 2018, 2019).

Dalla sua analisi in conclusione,  NN IP conferma che investire in green bond sia un modo semplice per investire nel reddito fisso in maniera più sostenibile senza dover scendere a compromessi sulla performance. Negli ultimi quattro anni, gli indici dei green bond hanno registrato in generale una performance migliore rispetto agli indici tradizionali. Le obbligazioni verdi sono tipicamente emesse da emittenti innovativi e lungimiranti, le cui attività si stanno adattando all’urgenza del cambiamento climatico. Di conseguenza, queste società sono meno esposte ai rischi climatici e ESG e sono più trasparenti nelle loro attività. La costante sovraperformance degli indici di green bond rispetto agli indici obbligazionari ordinari, infine, sottolinea questo evento e costituisce un argomento convincente per l’utilizzo di green bond in un contesto più ampio.