Notiziario Notizie Italia Vacanze: 8 milioni di italiani rimarranno a casa, il 64% ci rinuncia perché non ha soldi

Vacanze: 8 milioni di italiani rimarranno a casa, il 64% ci rinuncia perché non ha soldi

vacanze

E’ tempo di vacanze per molti, ma non per tutti. 8,3 milioni di italiani infatti non partiranno per le ferie estive, vale a dire poco meno di 1 italiano su 5. E la ragione principale è perché non si hanno i soldi. Lo rivela un’indagine commissionata da Facile.it all’istituto di ricerca mUp Research e condotta con l’ausilio di Norstat.

La prima ragione per cui non si parte è di natura economica: ben il 64% di chi rinuncerà alle vacanze, ovvero 5,3 milioni di persone, ha dichiarato, semplicemente, di non potersele permettere. A dover rinunciare alle ferie per motivi economici sono principalmente le famiglie con 3 o 4 componenti, ma anche i giovani con età compresa fra i 25 ed i 34 anni. Fra chi, in questa fascia d’età non parte, quasi 7 su 10 lo fa per ragioni economiche.

Per le vecanze un budget medio di 1.500 euro, ma il 52% spenderà meno
In media gli italiani che partiranno trascorreranno in vacanza 10,6 giorni e se è vero che il budget pro capite mediamente stanziato per le ferie è risultato pari a 1.580 euro, il 52% dei vacanzieri non arriverà a spendere più di 1.000 euro. Questo valore, però, cambia sensibilmente a seconda dell’età del viaggiatore. Se gli under 25 sono quelli che spenderanno di meno, in media 785 euro, saranno gli adulti tra i 35 e 54 anni e gli over 55 a destinare maggiori risorse economiche alla vacanza, con una spesa media pro capite pari a, rispettivamente, 1.700 euro e 1.913 euro.
Budget diversi e, evidentemente, legati anche alla durata delle vacanze, che si preannunciano mediamente corte per i giovani con meno di 35 anni, dei quali circa il 50% farà viaggi inferiori ai 7 giorni, mentre i più adulti si concederanno soggiorni di durata maggiore, superiori alla settimana per il 62% di coloro che hanno tra i 35 e 54 anni e per il 69% degli over 55.