Finanza Notizie Italia Campari si beve Tannico, acquistato il 49% della piattaforma e-commerce di vini e spirit

Campari si beve Tannico, acquistato il 49% della piattaforma e-commerce di vini e spirit

Campari si rafforza nel canale online, destinato a crescere fortemente anche a seguito dell’emergenza Covid-19, acquistando una quota pari al 49% di Tannico, la piattaforma di e-commerce leader in Italia per la vendita online di vini e premium spirit.

“Quale parte essenziale del nostro percorso di trasformazione digitale, l’e-commerce costituisce un canale strategicamente rilevante per il nostro business – ha spiegato Bob Kunze-Concewitz, Chief Executive Officer di Campari – A tale proposito, Tannico, la principale piattaforma di e-commerce per vini e premium spirit in Italia, rappresenta una soluzione unica e strategica per i nostri obiettivi di sviluppo commerciale”.

Chi è Tannico
Fondata nel 2013, Tannico è il leader di mercato nelle vendite online di vini e premium spirit in Italia, con una quota di mercato superiore al 30%. Con oltre 7 milioni di visitatori unici negli ultimi 12 mesi, la selezione di Tannico vanta 14.000 vini provenienti da oltre 2.500 cantine italiane ed estere. Oltre ai vini, l’offerta comprende spirit di fascia alta. Dalla sua nascita Tannico ha progressivamente esteso la sua attività al canale B2B, offrendo agli operatori professionali del settore servizi a elevato valore aggiunto sia nell’area della gestione dell’assortimento e del magazzino che in quella delle soluzioni personalizzate di consegna.

Nel 2019, Tannico ha realizzato vendite nette pari a 20,6 milioni di euro (secondo principi contabili locali). Il CAGR (Compound Annual Growth Rate, ovvero il tasso annuo di crescita composto) delle vendite nette negli ultimi tre anni (2016-2019) è stato pari al 50% circa, e il trend è cresciuto in modo significativo nel primo trimestre 2020, anche a causa dell’emergenza Covid-19, raggiungendo un sostanziale break even gestionale. Dal 2017, Tannico ha ampliato la propria presenza a oltre 20 mercati, tra cui Stati Uniti, Germania, Regno Unito e Francia.

I termini finanziari dell’operazione
La struttura dell’operazione prevede che Campari rilevi a fermo il 39% del capitale di Tannico e sottoscriva simultaneamente un aumento di capitale riservato per raggiungere una partecipazione complessiva del 49%. Il corrispettivo complessivo per l’acquisto della partecipazione sarà di 23,4 milioni di euro, finanziato attraverso risorse disponibili e pagato in contanti. In base all’accordo di investimento, Campari avrà la possibilità di incrementare la partecipazione al 100% a partire dal 2025, in base a determinate condizioni. Il perfezionamento della transazione è previsto entro la fine di luglio.

“Facendo leva sull’esperienza di Tannico, saremo in grado di accelerare i nostri piani di sviluppo nell’e-commerce, canale già in crescita, ma destinato a diventare ancora più strategico a seguito delle probabili durevoli modifiche nel comportamento dei consumatori indotte dall’emergenza Covid-19”, ha aggiunto Bob Kunze-Concewitz.