Finanza Come risparmiare sulla benzina

Come risparmiare sulla benzina

Con il 2023, purtroppo, i prezzi di benzina e gasolio hanno ripreso ad aumentare.

Il dibattito politico sul costo dei carburanti è esploso: nel frattempo, però, le famiglie devono mettere mano al portafoglio e far fronte ai maggiori costi.

Torna quanto mai d’attualità, ora come ora, la necessità di ragionare su come risparmiare benzina e gasolio.

Il metodo più scontato è scegliere il distributore che applichi i prezzi alla pompa più bassi, ma questo non basta.

Quali sono gli accorgimenti da tenere alla guida per consumare di meno?

Scopriamolo insieme.

Risparmiare sulla benzina: i consigli di guida

Attenzione a frenare e ad accelerare di continuo: questo fa aumentare i consumi dell’automobile.

Avere una guida nervosa e a strappi – oltre che ad essere meno sicura – comporta un maggiore dispendio di benzina e gasolio.

Da evitare anche lo zig zag da una corsia all’altra, quando c’è traffico.

Per riuscire a contenere i consumi, è importante fare attenzione ai giri del motore e cambiare le marce quando è necessario.

Questo suggerimento è riservato ai possessori di automobili con cambio manuale. Nel momento in cui il contagiri supera i 2.000/2.500 giri si sta consumando più del dovuto.

È quindi necessario schiacciare la frizione, mettere mano al cambio ed innestare la marcia superiore.

Per risparmiare carburante, inoltre, è importante spegnere il motore durante le soste: anche questo è un buon sistema per risparmiare benzina e gasolio. +

I modelli di auto più recenti sono quasi sempre dotati di Start&Stop. Questo è un modo che serve a ridurre l’inquinamento e a consumare meno: rimanere in sosta con il motore acceso – nel momento in cui non serve – fa consumare più carburante.

Altri suggerimenti per risparmiare

Attenzione alla pressione delle gomme: farla scendere sotto il livello consigliato può far aumentare il consumo di benzina e gasolio fino al 10%. La vettura, infatti, ha una maggiore difficoltà a muoversi.

Ad incidere pesantemente sui consumi è anche l’aria condizionata: fa consumare il 25% in più. Per funzionare, infatti, sottrae potenza al motore.

Anche i finestrini aperti – soprattutto ad alta velocità – fanno consumare più carburante, perché l’aria che entra nell’abitacolo crea un effetto resistenza e richiede più potenza al motore.

Nel momento in cui il motore funziona correttamente, permette di consumare meno carburante.

Per questo motivo è importante effettuare la manutenzione periodica dell’auto.

Da tenere sotto controllo sono, oltre al motore, il filtro dell’aria e quello dell’olio, che permettono che i consumi siano più efficienti. Stesso discorso vale distribuzione e freni.

Come pagare benzina e gasolio

Sicuramente il metodo di pagamento di benzina e gasolio è un fattore sottovalutato per chi vuole risparmiare sul carburante.

Per i liberi professionisti e per le aziende, che viaggiano molto, ci sono in commercio molte carte carburante monomarca, multimarca o universali.

Nella maggior parte delle occasioni sono corredate da un’App, che permette di scegliere il distributore più economico e che è più vicino alla propria posizione.

Le carte monomarca, ad esempio, permettono di raccogliere dei punti, quando ci si reca in determinate stazioni di servizio, che fanno ottenere ulteriori sconti.