News Finanza Notizie Italia Pil Italia: Commissione Ue rivede al rialzo stime 2022, maxi downgrade per il 2023. Le nuove stime sull’inflazione

Pil Italia: Commissione Ue rivede al rialzo stime 2022, maxi downgrade per il 2023. Le nuove stime sull’inflazione

La Commissione europea snocciola il suo nuovo outlook sulla crescita del Pil e dell’inflazione dell’area euro. Per quanto riguarda il Pil dell’Italia, Bruxelles sottolinea nella nota diramata oggi (Autumn 2022 Economic Forecast), relativa alle sue previsioni economiche sull’autunno 2022, che “lo shock dei prezzi energetici e il peggioramento dell’outlook esterno sono fattori destinati ad avere un impatto e a spingere l’economia italiana in una fase di contrazione, nel corso di questo inverno”.

“Grazie alla solida crescita riportata nei primi tre trimestri dell’anno, l’espansione del Pil su base reale è attesa al ritmo del 3,8% nel 2022, prima di rallentare al ritmo pari a +0,3% nel 2023 e recuperare dell’1,1% nel 2024”.

Il tasso di inflazione in Italia è atteso balzare all’8,7% nel 2022 e a moderare il passo, scendendo fino al 2,3% entro il 2024.

Rispetto al precedente outlook, la Commissione europea ha migliorato l’outlook sul Pil del 2022 a una crescita del 3,8% rispetto alla precedente espansione attesa al ritmo del 2,9% su base annua, ma ha rivisto nettamente al ribasso le previsioni sul Pil del 2023, dal +0,9% al +0,3%

Nel nuovo outlook si legge anche che la Commissione Ue stima un tasso di disoccupazione in Italia in ribasso all’8,3% nel 2022 e in crescita all’8,7% nel 2023, prima di rallentare all’8,5% nel 2024.