News Finanza Notizie Mondo Fed, a luglio rialzo tassi di 50 pb o 75 pb? Dalle minute la risposta al dubbio che assilla Wall Street

Fed, a luglio rialzo tassi di 50 pb o 75 pb? Dalle minute la risposta al dubbio che assilla Wall Street

Attesa per le minute della Fed relative all’ultima riunione del Fomc, il braccio di politica monetaria della banca centrale Usa guidata da Jerome Powell. La Fed ha alzato i tassi Usa, lo scorso 15 giugno, di 75 punti base, con quella che è stata la stretta monetaria più forte dal 1994, al fine di sconfiggere un’inflazione che viaggia negli Stati Uniti al record degli ultimi 40 anni.

Diversi gli analisti che, a fronte di una inflazione che, negli Stati Uniti, si aggira ancora ai massimi storici, credono che la Fed possa alzare i tassi di nuovo di 75 punti base.

La pubblicazione delle minute della Fed farà luce sulle intenzioni dei banchieri.

Il presidente della Fed Jerome Powell è rimasto vago nell’ultima riunione, sottolineando che la banca centrale potrebbe alzare i tassi o di 50 pb o di 75 pb nel meeting di luglio.

La pubblicazione delle minute avverrà oggi, mercoledì 6 luglio, alle 20 ora italiana.

Alla fine di giugno Loretta Mester, presidente della Federal Reserve Bank of Cleveland e membro votante del Fomc, ha detto di essere favorevole a un altro rialzo dei tassi Usa di 75 punti base nella prossima riunione di luglio.

“Se le condizioni dovessero rimanere esattamente le stesse di oggi, in occasione del prossimo meeting, sarei favorevole a un rialzo dei tassi di 75 punti base, perché non ho ancora visto quei numeri dell’inflazione necessari affinché si possa tornare a una stretta di 50 punti base”, ha detto Loretta Mester, intervistata dalla CNBC. E’ vero anche che, nelle ultime settimane, il chiodo fisso dei mercati, più che l’inflazione, è stato il timore di una recessione, di un hard landing nel mondo e negli Usa.

Da segnalare che dal ‘dot plot’ del FOMC relativo all’ultima riunione, emerge che in media gli esponenti della banca centrale prevedono tassi al 3,4% entro la fine dell’anno, rispetto al range attuale, compreso tra l’1,5% e l’1,75%, a seguito della stretta di giugno di 75 punti base.

La prossima riunione della Fed è in calendario il 26-27 luglio.

Il 27 luglio, al termine del meeting di due giorni, il braccio di politica monetaria Fomc annuncerà la sua decisione sui tassi.