Finanza Notizie Mondo Twitter: azzerato cda e coinvolti dipendenti Tesla. Inizia l’era Musk

Twitter: azzerato cda e coinvolti dipendenti Tesla. Inizia l’era Musk

Musk da solo al comando di Twitter. Il patron di Tesla, dopo l’acquisizione del social media, un’operazione da 44 miliardi di dollari, ha azzerato il cda di Twitter diventando di fatto ora l’unico amministratore.

A riportarlo il Wall Street Journal citando una comunicazione alla Sec, nella quale Musk risulta l’unico amministratore della società. Nella nota Musk spiega che il fatto di essere l’amministratore unico era previsto dal contratto di acquisto di Twitter. Musk ha completato l’acquisizione del social fondato da Jack Dorsey il 28 ottobre e ha lasciato immediatamente il segno, licenziando subito l’amministratore delegato, il direttore finanziario, i responsabili politici e legali dell’azienda e ha anche sciolto il consiglio di amministrazione di Twitter.

Musk avvia operazione Twitter: cosa sta facendo

L’istrionico imprenditore sudafricano avrebbe coinvolto più di 50 dipendenti di Tesla e non solo nella sua acquisizione di Twitter.

Secondo registri interni visionati dall’emittente CNBC, i dipendenti delle altre aziende di Musk sono ora autorizzati a lavorare in Twitter, tra cui più di 50 di Tesla, due della Boring Company (che costruisce tunnel sotterranei) e uno di Neuralink (che sta sviluppando un’interfaccia cervello-computer). Tra le decine di persone che Elon Musk ha arruolato specificamente da Tesla ci sono: il direttore dello sviluppo software Ashok Elluswamy, il direttore dell’ingegneria di Autopilot e TeslaBot Milan Kovac, il direttore senior dell’ingegneria del software Maha Virduhagiri, Pete Scheutzow, un senior staff technical program manager, e Jake Nocon, che fa parte dell’unità di sorveglianza di Tesla, come senior manager della security intelligence.

In Twitter, Musk si affida ai suoi luogotenenti e ai suoi fedelissimi per decidere chi e cosa tagliare o mantenere nel social network.

Inoltre, sta facendo pressione su di loro affinché imparino al più presto tutto ciò che possono su Twitter, dal codice sorgente alla moderazione dei contenuti e ai requisiti di privacy dei dati, in modo da poter riprogettare la piattaforma. Non è ancora chiaro come i dipendenti Tesla debbano dividersi tra la casa automobilistica e Twitter.

In genere, quando i dipendenti di Tesla lavorano per altre imprese di Elon Musk, generalmente SpaceX o Boring Company, possono essere pagati dall’altra impresa come consulenti. Alcuni dipendenti di Musk hanno ruoli a tempo pieno in più di una delle sue aziende. Ad esempio, il vicepresidente dei materiali di Tesla Charlie Kuehmann è contemporaneamente vicepresidente di SpaceX.

I dipendenti di Twitter che erano presenti prima dell’arrivo di Musk hanno dichiarato che è stato chiesto loro di mostrare ai suoi team ogni tipo di documentazione tecnica, di giustificare il loro lavoro e quello dei loro team e di spiegare il loro valore all’interno dell’azienda. I dipendenti di Twitter si sono detti preoccupati di essere licenziati senza motivo o senza preavviso e che al momento non hanno ancora ricevuto piani specifici da Musk e dal suo team e di essere in gran parte all’oscuro di possibili tagli al personale all’interno dei loro gruppi, dei budget e delle strategie a lungo termine.