Finanza Notizie Mondo Nobel per l’Economia: vince Thaler con i suoi studi sulla finanza comportamentale

Nobel per l’Economia: vince Thaler con i suoi studi sulla finanza comportamentale

Il premio Nobel 2017 per l’Economia è andato Richard H. Thaler. Classe 1945, docente presso l’Università di ChicagoThaler, ha compiuto settandue anni lo scorso 12 settembre. È considerato uno dei massimi esperti di finanza comportamentale. A comunicare ufficialmente il nome del vincitore è stata l’Accademia Reale svedese che assegna il Nobel per l’Economia (ufficialmente Sveriges Riksbank Prize Economic Sciences in memoria di Alfred Nobel) dal 1968.

“Il premio – si legge sul sito della Royal Swedish Academy of Sciences – è stato attribuito a Thaler per il suo contributo all’economia comportamentale“. Thaler “ha inserito ipotesi psicologicamente realistiche nell’analisi del processo decisionale economico. Esplorando le conseguenze di una razionalità limitata, di preferenze sociali e di mancanza di autocontrollo, ha mostrato come questi tratti umani influenzano sistematicamente le decisioni individuali e gli esiti del mercato”. “I contributi di Richard Thaler hanno costruito un ponte tra le analisi economiche e psicologiche del processo decisionale individuale”, si legge ancora nella nota dell’accademia. Il premio è pari a 9 milioni di corone svedesi (pari a circa 1,1 milioni di dollari).

Il Nobel per l’economia 2016 è andato al britannico Oliver Hart e al finlandese Bengt Holmstrom gli assegnatari del premio Nobel per l’economia 2016. I due economisti sono stati insigniti per il loro contributo alla teoria del contratto.