Finanza Notizie Mondo L’Orèal si accorda con Facebook: test virtuali di make up sul social network

L’Orèal si accorda con Facebook: test virtuali di make up sul social network

Make upTestare virtualmente il make-up: questa la sfida lanciata dalla maison francese L’Orèal. Nei mesi scorsi l’acquisizione della società canadese ModiFace, leader a livello internazionale nella realtà aumentata e intelligenza artificiale applicata all’industria della bellezza, oggi l’accordo con Facebook.

Fondata da Parham Aarabi, undici anni fa a Toronto, ModiFace ha sviluppato tecnologie avanzate di servizi tridimensionali per il trucco virtuale, il colore e la pelle utilizzando il suo know-how che tiene traccia delle caratteristiche del viso e dei colori. “ModiFace – aveva dichiarato Lubomira Rochet, chief digital officer di L’Oréal al momento dell’acquisizione – supporterà la reinvenzione dell’esperienza di bellezza intorno a servizi innovativi per aiutare i nostri clienti a scoprire, provare e scegliere prodotti e marchi. Noi di L’Oréal conModiFace vogliamo aprire questa nuova pagina del settore della bellezza e dare ai nostri clienti servizi ed esperienze innovativi”.

Di queste ore un nuovo accordo con il social network di Mark Zuckerberg che ha come obiettivo quello di consentire agli utenti di visualizzare in anteprima il make up direttamente sulla piattaforma social. “Attraverso una connessione diretta e senza soluzione di continuità tra entrambe le piattaforme” – si legge nel comunicato di LOreal – “ModiFace e Facebook offriranno a persone di tutto il mondo, per la prima volta, le esperienze di make up in prova dei principali marchi di bellezza al mondo, come Maybelline, L’Oréal Paris, NYX Professional Makeup, Lancôme, Giorgio Armani, Yves Saint Laurent, Urban Decay e Shu Uemura”.

“Questa collaborazione è molto importante per ModiFace perché permetterà alla nostra esperienza di Realtà Aumentata di vivere su Facebook e di essere utilizzata da milioni di consumatori in tutto il mondo. Sarà un nuovo modo ottimo per scoprire i prodotti e i marchi L’Oréal attraverso esperienze di bellezza molto realistiche, coinvolgenti e significative”, così ha dichiarato Parham Aarabi, CEO e fondatore di ModiFace. “La gente vuole nuovi modi di sperimentare prodotti e servizi e la piattaforma di Realtà Aumentata di Facebook può fare in modo che ciò accada oggi. Portando la Realtà Aumentata nel mainstream di L’Oréal e Modiface si rimodella l’esperienza della bellezza e siamo entusiasti di vedere che tutto questo ha preso vita su Facebook”, ha continuato Will Platt-Higgins, VP di Global Account Partnerships su Facebook.

Lubomira Rochet, Chief Digital Officer di L’Oréal ha dichiarato: “Facebook e L’Oréal condividono l’idea che la Realtà Aumentata stia diventando la chiave per la scoperta e l’acquisto di prodotti e brand. Ci troviamo in quel momento magico in cui le tecnologie sono sufficientemente mature e l’appetito dei consumatori per il loro utilizzo sta crescendo ovunque. Siamo molto entusiasti di questo nuovo passo nella nostra partnership a lungo termine con Facebook “. Il fatturato della L’Oréal del primo semestre per il 9,5% è stato rappresentato dalle vendite on line, un numero in crescita se si pensa che solo nel 2015 arrivava al 5%. Proprio in quell’anno la società francese ha lanciato un’app, Genius Make Up, che permette di simulare sullo smartphone gli effetti di un trucco virtuale. Il settore digitale è una priorità strategica per la L’Oréal. Il primo esperimento del trucco virtuale su Facebok sarà lanciato a fine agosto con la NYX Make Up di Los Angeles e promette di cambiare così completamente l’industria della bellezza.