Finanza Notizie Italia Italia: 2017 “impressionante” per il settore manifatturiero, basi solide per crescita anche a inizio 2018

Italia: 2017 “impressionante” per il settore manifatturiero, basi solide per crescita anche a inizio 2018

E’ andato in archivio un 2017 decisamente positivo per l’attività manifatturiera italiana. Il calo evidenziato a dicembre dall’indice Pmi manifatturiero, che il mese prima aveva toccato i massimi a 6 anni e mezzo, non scalfisce il percorso virtuoso dell’ultimo anno, che ha fatto da traino al balzo della crescita economica in generale.

L’indice Pmi manifatturiero dell’Italia, calcolato da IHS Markit, nell’ultimo mese del 2017 ha segnato un calo a 57,4 punti dai 58,3 del mese precedente. Il consensus era 58,5 punti.

“Con l’approssimarsi della fine del 2017 il settore manifatturiero in Italia ha registrato un tasso di crescita impressionante, con gli ultimi dati che confermano che quest’industria rimane uno dei fattori principali di espansione dell’economia in generale”, commenta Paul Smith, Director di IHS Markit che compila il report Markit PMI Settore Manifatturiero in Italia. “Conseguentemente alla forte domanda dall’estero – prosegue Smith – e le diffuse previsioni tra i manifatturieri su quanto ciò continuerà per i prossimi mesi, il settore sta vivendo un momento di spinta ponendo buone basi di crescita per l’inizio del 2018″.

“Nonostante rimanga prettamente positiva la tendenza circa i nuovi ordini – argomenta Smith – è presente qualche rischio circa l’espansione del settore per quanto riguarda la fornitura. L’aumento della domanda sta facendo preoccupare i fornitori, le loro giacenze vanno diminuendo e sono costretti ad aumentare i prezzi. Fattori questi che potrebbero avere un impatto negativo sulla crescita manifatturiera durante i prossimi mesi”

Pmi manifatturiero area euro a livelli record
L’indice Pmi manifatturiero dell’area euro segna a dicembre, stando alla lettura finale diffusa da IHS Markit, un rialzo a 60,6 punti, in linea con quanto evidenziato dalla lettura preliminare. Risultato che rappresenta quello migliore mai raggiunto dalla metà del 1997, data di inizio dell’indagine. A novembre l’indice sull’attività manifatturiera era a 60,1 punti.
Nel 2017 crescite record sono state registrate in Germania, Austria, Paesi Bassi e Irlanda, mentre Italia e Francia hanno riportato le loro performance annuali migliori dal 2000.