Finanza Notizie Italia Emergenza idrica: i consigli per risparmiare acqua in casa

Emergenza idrica: i consigli per risparmiare acqua in casa

E’ emergenza idrica in Italia con la siccità arrivata ormai a livelli molto preoccupanti tanto che il Cdm presieduto da Mario Draghi ha dichiarato lo stato di emergenza per siccità fino al 31 dicembre 2022 per Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte.

Altroconsumo ha così stilato una mini guida con i consigli per non sprecare acqua in casa.

  1. Applicare aeratori ai rubinetti, che miscelano aria all’acqua, ne riducono il flusso e gli schizzi permettendoti di risparmiare decine di migliaia di litri all’anno. Costano da 1 a 2 euro l’uno, sono facili da montare e possono essere acquistati in negozi di ferramenta, casalinghi, grandi magazzini, etc.
  2. Evitare di lasciare scorrere l’acqua quando non è necessario, ad esempio chiudendo l’acqua mentre ci si lava i denti si risparmiamo circa 12 litri che in un anno equivalgono ad oltre 13.000 litri di acqua risparmiati a persona. Per lavare frutta e verdura meglio usare una bacinella che l’acqua corrente, in questo modo si possono risparmiare circa 4.500 litri d’acqua in un anno e riutilizzare l’acqua della bacinella per bagnare le piante.
  3. Attenzione alle perdite: una piccola goccia che cade dal rubinetto equivale in un mese a circa 1.750 litri d’acqua. Nel caso del water, un lento fluire dell’acqua può portare a sprechi di circa 1.000 litri a settimana.
  4. Fare la doccia piuttosto che il bagno, intanto, consente di risparmiare ben 23 metri cubi di acqua all’anno. Ma anche ridurre la durata della doccia significa risparmiare ogni minuto 7-9 litri d’acqua.
  5. Usare sciacquoni nuovi che hanno un doppio pulsante che permette di diversificare la portata dello scarico; con il pulsante di interruzione del flusso è possibile inoltre evitare di sprecare 35 metri cubi di acqua all’anno a famiglia. Se installi uno scarico del water a cassetta prendi quelli con capacità non superiore a 6 litri: bastano per avere un buon servizio senza sprechi.
  6. Elettrodomestici. I consumi di lavatrice e lavastoviglie vengono dimezzati se si utilizzano modelli più efficienti. Ricorda di azionare questi elettrodomestici solo a pieno carico, è un inutile spreco farli partire mezzi vuoti, e utilizza i programmi eco. 
  7. Usare la lavastoviglie invece che lavare i piatti a mano consente un risparmio di circa oltre 50 litri d’acqua al giorno (mediamente 12-15 litri d’acqua per ciclo di lavastoviglie contro i 60-70 litri del al lavaggio a mano). Parliamo di oltre 15.000 litri risparmiati in un anno.
  8. In giardino e in terrazzo si può scegliere un impianto di irrigazione a goccia, che abbatte di molti litri lo spreco di acqua rispetto all’uso della canna; l’acqua piovana, inoltre, può essere raccolta ed essere riutilizzata per innaffiare piante e fiori. Ricorda che, anche per preservarne la salute, bisogna innaffiare giardino e vasi nelle ore in cui l’acqua evapora meno (il primo mattino e dopo il tramonto).