Finanza Notizie Italia Consumi: come risparmiare sulle bollette di casa con piccoli accorgimenti

Consumi: come risparmiare sulle bollette di casa con piccoli accorgimenti

Ora che, con il lockdown, si è più a lungo in casa il rischio per le famiglie italiane è di vedersi lievitati i consumi e quindi le bollette di casa.  Eppure, con pochissimi accorgimenti, si potrebbe riuscire ad alleggerire notevolmente le bollette. Facile.it ha analizzato molte (insane) abitudini scoprendo, letteralmente, quanto ci costano.

Dalla cucina al bagno: ecco come tagliare i consumi

Partendo dalla cucina, il fulcro della vita domestica, attenzionato speciale è il frigorifero. Secondo quanto calcolato dall’ufficio studi del comparatore, basta staccare di appena 10 centimetri dal muro questo elettrodomestico per riuscire a risparmiare fino a 23 euro all’anno. Per fretta o distrazione, capita di non chiudere bene lo sportello di freezer o frigo; ebbene, farlo in maniera sistematica ci può costare fino a 21 euro all’anno, mentre se si decide di sostituire il frigorifero, è sufficiente passare da una classe B ad una A+ per risparmiare fino a 32 euro, o addirittura di più se si opta per una classe energetica migliore.

Sarebbe possibile risparmiare ancora di più (fino a 33 euro), se usassimo per scongelare non il forno tradizionale, ma quello a microonde.

La seconda stanza considerata è il bagno e, ancora una volta, bastano pochi gesti per risparmiare tanto. Non far scorrere a vuoto l’acqua calda mentre ci si fa la doccia o ci si rade, ha stimato l’ufficio studi di Facile.it, equivale ad un risparmio che può arrivare fino a 36 euro all’anno, mentre scegliere con cura il programma su cui impostare la lavatrice, ad esempio lavando a 60 gradi invece che a 90 si traduce in un risparmio annuo di 25 euro.

La vera chiave però del risparmio in bolletta però è agire sul riscaldamento o raffreddamento corretto degli ambienti. Durante l’inverno, si legge nell’analisi, abbassare di un solo grado il riscaldamento di casa equivale a circa 50 euro di risparmio e spegnere totalmente l’impianto quando si è via ad 8; ma è in estate che si possono ottenere i risultati migliori per la bolletta.

Programmare accuratamente il condizionatore in modo da non sprecarne gli effetti permette di risparmiare circa 50 euro ogni anno, deumidificare invece che raffreddare consente di tenerne in tasca fino ad 85 e se si cambia il condizionatore passando da uno in classe B ad uno in classe A+++, si arriverà ad alleggerire la bolletta di circa 90 euro all’anno. E con l’arrivo delle festività natalizie occhio alla lucine dell’albero di Natale. Se saranno led risparmierete 4 euro.