Finanza Notizie Italia Auto: quando si risparmia di più nell’acquisto

Auto: quando si risparmia di più nell’acquisto

Acquistare un’auto è dispendioso. Spuntare un buon prezzo è l’obiettivo dell’acquirente. Il primo passo è scegliere il momento giusto

L’acquisto di un’automobile rappresenta un esborso importante per una famiglia. Senza arrivare ai prezzi di alcuni autoveicoli, superiore a quello di un piccolo appartamento, una utilitaria può tranquillamente arrivare ai 10.000 euro. In special modo se la si carica di quegli irrinunciabili optional che, sulle piccole, spesso non sono di serie.

Spuntare un prezzo migliore o uno sconto è il pensiero con cui molti automobilisti si recano dal concessionario. E il primo passo per aumentare la probabilità di strappare un buon prezzo sta proprio nel decidere quanto “fare il primo passo”.

Una recente indagine di automobile.it il sito di annunci di auto usate, nuove, Km 0 e a noleggio di proprietà del gruppo eBay, ha elaborato una serie di consigli pratici per “scegliere il momento giusto”.

Fine giornata, fine mese, fine anno

Presentatevi dal concessionario a fine giornata, o a fine mese, o a fine anno e molto probabilmente verrete accolti a braccia aperte.

Alla fine della giornata lavorativa il venditore potrebbe avere fretta di tornare a casa e affrettarsi a concludere una trattativa, magari mettendo in ballo qualche incentivo o qualche offerta “nascosta”. Bisogna però arrivare preparati e decisi su quello che si vuole e con domande e dubbi pronti. Il tempo per le risposte sarà infatti limitato.

Anche la fine del mese, se si hanno già le idee chiare sul modello di auto da acquistare, può essere un buon momento. Conviene aspettare l’ultima settimana del mese prima di presentare un’offerta. È il periodo che vede i venditori affannarsi per raggiungere i loro obiettivi di vendita. Saranno quindi più disponibili ad abbassare le pretese. Questa strategia diviene ancora più efficace alla fine del trimestre finanziario, nei mesi di marzo, giugno, settembre o dicembre.

Dall’inizio dell’inverno fino alla fine del Natale si apre una finestra di grandi opportunità per gli acquirenti di automobili. In questo caso, tuttavia, bisognerà con tutta probabilità rinunciare all’ultimissimo modello. Di solito a settembre vengono introdotti sul mercato i nuovi modelli, perciò, non solo si abbassano i prezzi di quelli passati ma i concessionari hanno interesse a vendere velocemente per fare spazio ai nuovi arrivi. Potrebbe non esserci proprio l’auto desiderata ma se si rimane flessibili si può risparmiare moltissimo.

Sempre in questo periodo dell’anno il Black Friday, a fine novembre, e i saldi dopo Santo Stefano a dicembre, possono essere presi come ulteriori punti di riferimento in quanto sono gli stessi in cui i concessionari offrono sconti allettanti in occasione della corsa ai regali.