Finanza Dati Bilancio Mondo Amazon non solo e-commerce, cloud e pubblicità dietro a utili da capogiro

Amazon non solo e-commerce, cloud e pubblicità dietro a utili da capogiro

Sorpresa utili per Amazon. Il colosso dell’ecommerce ha registrato un utile record di $ 2,5 miliardi nel secondo trimestre del 2018, ben oltre le attese del mercato grazie alla forte performance delle divisioni non retail, ossia pubblicità e cloud computing. L’utile risulta aumento del 1.286% rispetto al secondo trimestre del 2017.

I forti numeri di Amazon arrivano il giorno dopo l’allarme crescita che ha visto il valore di mercato di Facebook crollare di $ 119 miliardi, la più grande perdita di capitalizzazione in un giorno nella storia di Wall Street.

Le azioni di Amazon sono aumentate di oltre il 3% nelle contrattazioni after hours. 

Cloud e pubblicità dietro al balzo dei profitti
Il direttore finanziario, Brian Olsavsky, ha infatti rimarcato che la crescita della divisione cloud computing di Amazon Web Services e la vendita di pubblicità hanno spinto i profitti. Entrambe le divisioni risultano più redditizie rispetto alle principali operazioni di e-commerce. Il colosso guidato da Jeff Bezos ha ricavato 1,64 miliardi di dollari di reddito operativo dalla divisione di cloud computiong che complessivamente ha raggiunto 6,1 miliardi di dollari in ricavi.

Nel secondo trimestre i ricavi di Amazon hanno toccato nuovi massimi storici con una crescita del 39 per cento rispetto allo stesso periodo del 2017 sfiorando i 53 miliardi di dollari. Dati leggermente sotto le attese degli analisti che avevano previsto ricavi pari a 53,4 miliardi di dollari.

Aumento costo Amazon Prime digerito bene
L’aumento del costo di Amazon Prime , annunciato alla fine dell’ultimo trimestre, non sembra danneggiare i ricavi delle sottoscrizioni, che sono cresciuti del 57% a $ 3,4 miliardi.