Finanza Bonus fotovoltaico: al via le richieste per gli interventi del 2022

Bonus fotovoltaico: al via le richieste per gli interventi del 2022

Possono richiedere il bonus fotovoltaico quanti hanno installato dei pannelli fotovoltaici o dei sistemi di accumulo a loro collegati entro il 31 dicembre 2022. Il diretto interessato potrà richiedere il contributo a partire dal 1° marzo 2023. Il bonus fotovoltaico si concretizza come credito d’imposta, che può essere utilizzato con la dichiarazione dei redditi che si presenterà il prossimo anno. I contribuenti potranno, quindi, beneficiare di una riduzione delle imposte dovute.

In questi giorni l’Agenzia delle Entrate ha chiarito termini e modalità per poter accedere a questa agevolazione, che è stata riconosciuta attraverso la Legge n. 234/2021 contenuta all’interno della Legge di Bilancio 2022.

Bonus fotovoltaico: chi lo può richiedere

Possono richiedere il bonus fotovoltaico le persone fisiche che, nel periodo compreso tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2022, hanno sostenuto delle spese per installare dei sistemi di accumulo integrati negli impianti di produzione elettrica, che sono alimentati da fonti rinnovabili. È possibile richiedere l’agevolazione anche se gli impianti sono già esistenti, purché a questi vengano collegati degli accumulatori speciali, che permettono di immagazzinare l’energia prodotta e non utilizzata durante il giorno, in modo da renderla disponibile nel corso delle ore serali.

In estrema sintesi, gli impianti che permettono di accedere al bonus fotovoltaico sono “tutti i sistemi di accumulo, prevalentemente al litio, ma presenti anche con la vecchia tecnologia al piombo, abbinati a un sistema di produzione rinnovabile come il fotovoltaico, e che vengono utilizzati per immagazzinare l’energia in eccesso prodotta dall’impianto e non immediatamente consumata”.

L’Agenzia delle Entrate renderà noto, tramite un apposito provvedimento, la percentuale del credito d’imposta che spetta ad ogni richiedente. L’importo dipenderà dal rapporto tra l’ammontare dei tre milioni di euro stanziati nel 2022 e le spese che verranno indicate all’interno delle varie istanze.

Come fare la richiesta

I diretti interessati potranno fare la domanda per accedere al bonus fotovoltaico dal 1° al 31 marzo 2023. La richiesta può essere presentata direttamente dalla persona che ha sostenuto la spesa o da un intermediario. Tutta la documentazione dovrà essere presentata in modalità telematica direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Entro cinque giorni dall’invio della domanda tramite l’apposito modulo da scaricare e compilare, verrà rilasciata una ricevuta che attesta la presa in carico della domanda.

Per poter presentare la domanda è necessario accedere alla sezione dedicata del sito con lo Spid o la carta d’identità elettronica.

Bonus fotovoltaico, quale contributo richiedere

I contribuenti, che hanno intenzione di installare degli impianti fotovoltaici, possono usufruire di una serie di sconti particolarmente importanti, che variano a seconda del tipo di lavoro che viene effettuato. Installare un impianto fotovoltaico, ad esempio, permette di accedere al bonus ristrutturazione casa: in questo modo è possibile detrarre dalla dichiarazione dei redditi il 50% delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2024 per la realizzazione di un impianto fotovoltaico, fino ad una spesa massima di 96.000 euro.

I contribuenti, invece, che abbiano optato per la riqualificazione dell’immobile sotto il profilo energetico, possono accedere al Superbonus 110%, che permette di recuperare tutte le spese che sono state sostenute. Per richiedere questa agevolazione, però, è necessario rispettare i requisiti abbastanza ristretti previsti dalla normativa.