Settore aereo: nel 2020 prevista perdita di 118,5 mld $. Solo a fine 2021 tornerà segno più nelle casse delle compagnie

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

24 novembre 2020 - 14:52

MILANO (Finanza.com)

Le
compagnie aeree a livello globale continueranno a rimanere in pesante perdita anche nel 2021 a causa della pandemia. Soltanto sul finire dell'anno prossimo, nel quarto trimestre 2021, si vedrà il ritorno del segno più nelle loro casse. Lo prevede l'International Air Transport Association (IATA), secondo cui quest'anno il settore aereo registrerà una perdita netta di 118,5 miliardi di dollari (superiore alla previsione di 84,3 miliardi di dollari formulata a giugno). Mentre per il 2021 si stima una perdita di 38,7 miliardi, in miglioramento rispetto al 2020 ma più profonda della stima dello scorso giugno, pari a 15,8 miliardi. IATA prevede che una riduzione aggressiva dei costi si combinerà con l'aumento della domanda durante il 2021, grazie alla riapertura dei confini con i test e/o la disponibilità diffusa di un vaccino, così da vedere il settore aereo tornare positivo in termini di cassa nel quarto trimestre del 2021.

Tutte le notizie su: settore aereo

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967