Fca, offerte concessioni all'antitrust Ue per risolvere concorrenza da fusione PSA

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

28 settembre 2020 - 11:44

MILANO (Finanza.com)

Fca e PSA hanno offerto concessioni all'Antiturst europeo per risolvere la questione della posizione dominante nel segmento LCV (Veicoli commerciali leggeri) e ottenere così il via libera alla fusione. Non sono stati specificati gli impegni presi dalle due case automobilistiche ma alcune indiscrezioni di stampa suggeriscono che le due sarebbero disposte a concedere ai concorrenti l'utilizzo della loro rete post-vendita. Inoltre PSA si sarebbe impegnata ad aumentare la quota di veicoli a marchio Toyota, attualmente prodotti dalla joint venture già esistente fra le due società.

"Se questa proposta venisse accettata - commentano gli analisti di Equita - riteniamo che l'impatto sul consolidato sia modesto rispetto alle soluzioni circolate negli ultimi mesi, come la cessione di una parte del business, sapendo che il business LCV tipicamente genera margini superiori alla media". La sim milanese ha su Fca un rating Buy (acquistare) con target price di 10,2 euro.

L'ipotesi fa scattare in avanti il titolo Fca che a Piazza Affari sale del 3,6% in area 10,6 euro. Bene anche il partner francese PSA che a Parigi avanza di oltre il 3% a quota 15,72 euro.

Tutte le notizie su: Fiat Chrysler Automobiles, FCA-PSA

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967