Enel intende cedere a Macquarie tra il 40% e il 50% del capitale di Open Fiber

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

18 dicembre 2020 - 08:11

MILANO (Finanza.com)

Il
consiglio di amministrazione di Enel, riunitosi ieri, ha deliberato di avviare le procedure finalizzate alla cessione di un minimo del 40% e fino al 50% del capitale di Open Fiber a Macquarie Infrastructure & Real Assets, conferendo all’amministratore delegato apposito mandato al riguardo. In base all’offerta finale pervenuta da Macquarie, il corrispettivo per la cessione del 50% del capitale di Open Fiber risulta pari a 2.650 milioni di euro, mentre in caso di cessione del 40% il corrispettivo si attesta a 2.120 milioni. A cui si aggiungeranno altre poste. Se il closing dell’operazione sarà successivo al 30 giugno 2021, il corrispettivo aumenterà a un tasso pari al 9% annuo calcolato a decorrere dal 1° luglio 2021 e fino al closing stesso. L’offerta prevede inoltre il riconoscimento di due diversi “earn-out” in favore di Enel, legati ad eventi futuri e incerti.

Tutte le notizie su: Enel OpEn Fiber

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967