Bankitalia: debiti imprese e famiglie salgono, ma molto meno rispetto ad area euro

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

16 ottobre 2020 - 15:36

MILANO (Finanza.com)

"Nel secondo trimestre del 2020 il debito complessivo delle imprese in percentuale del Pil è salito al 73 per cento, rimanendo molto più basso di quello medio dell'area dell'euro (pari al 115 per cento)". E' quanto si legge nel bollettino economico della Banca d'Italia appena diffuso.

"A seguito degli effetti dell'emergenza sanitaria la quota del debito facente capo alle imprese che possono essere classificate come più rischiose è destinata a registrare un aumento, in parte attenuato dalle misure di sostegno finora introdotte".

Ad aumentare è stato anche il debito delle famiglie italiane:

"Nel secondo trimestre del 2020 l'indebitamento delle famiglie in rapporto al reddito disponibile, anche per via della marcata contrazione di quest'ultimo, è sensibilmente aumentato, raggiungendo il 63,2 per cento, un livello tuttora largamente al di sotto della media dell'area dell'euro (96,1 per cento). In rapporto al Pil il debito si è collocato al 43,6 per cento (contro il 60,4 nell’area dell'euro). L'incidenza sul reddito disponibile degli oneri sostenuti per il servizio del debito (spesa per interessi e restituzione del capitale) è salita rispetto al trimestre precedente".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967