Banca Intermobiliare: sofferenze e costi abbassano prezzo (Il Messaggero)

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

29 agosto 2017 - 10:10


MILANO (Finanza.com)

L'i
ncasso dalla vendita di Banca Intermobiliare (Bim) e Farbanca potrebbe essere inferiore a quanto preventivato. Il Messaggero riporta che per la liquidazione coatta amministrativa delle banche venete la vendita di Bim e di Farbanca dovrebbe assicurare un gettito di molto inferiore ai 150 milioni, somma che secondo alcune speculazioni, sembrava potesse essere il prezzo della sola private bank torinese, quotata in borsa. Stando a quanto riportato dal quotidiano romano, oggi pomeriggio a Lazard, advisor della procedura, arriveranno le offerte vincolanti che erano attese per ieri e rinviate su richiesta dei competitor. In dirittura d'arrivo dovrebbero presentarsi la società di investimenti americana Warburg Pincus, assistita da Rothschild e Bofa Merrill Lynch e quella anglosassone Attestor affiancata da Vitale e associati. Staccati appaiono gli altri due finalisti Jc Flowers e Barents re che quantunque dovessero concludere la gara, non dovrebbero condizionarne l'esito.
Tutte le notizie su: Banca Intermobiliare

Vai alle quotazioni di:

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967