Panetta (Bce) su rischio Italia, Spagna, Portogallo rimangano indietro nella ripresa: 'non possiamo escluderlo'

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

27 novembre 2020 - 13:17

MILANO (Finanza.com)

"Non possiamo escludere questa possibilità del tutto". Così Fabio Panetta, esponente italiano del board esecutivo della Bce, in un'intervista rilasciata al quotidiano portoghese Expresso, rispondendo alla seguente domanda del giornalista: "Non esiste il rischio che alcuni paesi, come il Portogallo, la Spagna o l'Italia, rimangano indietro nella ripresa, a causa degli spazi di bilancio limitati?".

Panetta ha però aggiunto anche che, rispetto alla crisi precedente, "disponiamo di un insieme di soluzioni molto vario". Questo significa che "anche i paesi caratterizzati da livelli elevati di debito-Pil, che hanno risposto in modo più debole in passato, possono ora trarre vantaggio di risorse disponibili a livello europeo (come il Recovery Fund-Next Generation EU). Quello che è cruciale ora è che i paesi utilizzino quelle risorse per finanziare gli investimenti e sostenere il loro potenziale di crescita economica".


Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967