News Finanza Notizie Italia Saipem debole alla vigilia in Borsa dei conti del terzo trimestre

Saipem debole alla vigilia in Borsa dei conti del terzo trimestre

Saipem alzerà domani, prima dell’avvio delle contrattazioni in Europa, il velo sui risultati trimestrali. Alla vigilia dei conti il titolo si muove in ribasso, mostrando una flessione dell’1,6% a 4,029 euro.

Gli analisti di Banca Imi, che confermano la raccomandazione d’acquisto (rating buy) e il target price di 5,9 euro sul titolo del gruppo attivo nel settore dei servizi petroliferi, si attendono nel terzo trimestre 2019 ricavi in crescita del 5% su base annua “riflettendo, principalmente, un aumento delle divisioni E&C”, mentre il risultato operativo (Ebit) rettificato dovrebbe scendere.

Per Mediobanca Securities il terzo trimestre 2019 di Saipem dovrebbe chiudersi con un Ebitda rettificato pari a 297 milioni di euro contro i 284 milioni indicati dal consensus, mentre le vendite sono viste a 2,33 miliardi rispetto ai 2,345 miliardi del consensus. “Saipem ha beneficiato di un numero significativo di nuove commesse negli ultimi mesi, che riteniamo abbiano notevolmente migliorato la visibilità sugli utili dell’esercizio 2019-2020”, scrivono gli esperti di Mediobanca Securities e aggiungono “con un target price a 5,5 euro, che ora implica un potenziale upside del 30%, ribadiamo il nostro rating di outperform”.