News Finanza Dati Macroeconomici Pil Eurozona cresce meno del previsto nel 2° trimestre

Pil Eurozona cresce meno del previsto nel 2° trimestre

Nel secondo trimestre 2022, il PIL destagionalizzato dell’area euro è aumentato dello 0,6% rispetto al trimestre precedente. E’ quanto comunicato dall’Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea. Lettura che è leggermente inferiore al +0,7% della prima lettura flash. Nel primo trimestre del 2022 il PIL era cresciuto dello 0,5% nell’area dell’euro.

Secondo l’ultimo survey Bloomberg il rischio di una recessione nell’area dell’euro ha raggiunto il livello più alto da novembre 2020 poiché la carenza di energia minaccia di far salire ancora l’inflazione. La probabilità di una contrazione del PIL per due trimestri consecutivi è salita al 60% dal 45% precedente e dal 20% prima che la Russia invadesse l’Ucraina.