News Finanza Notizie Italia Piazza Affari positiva, Ftse Mib chiude di un sofffio sopra i 19mila

Piazza Affari positiva, Ftse Mib chiude di un sofffio sopra i 19mila

Terza seduta consecutiva in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha riacciuffato quota 19 mila punti, livello che non vedeva dallo scorso 19 dicembre. L’indice guida milanese segna in chiusura un progresso dello 0,25%. Gli investitori continuano a guardare all’esito delle trattative commerciali tra Usa e Cina, in occasione del vertice vice ministeriale iniziato ieri.

Tra i singoli titoli di Piazza Affari si segnala il rally di Prysmian (+2,66%) % dopo che gli analisti di Goldman Sachs hanno alzato il rating a buy dal precedente neutral. Il prezzo obiettivo è passato da 22 a 21 euro. Gli esperti della banca d’affari americana sottolineano che Prysmian “ha sottoperformato significativamente il settore nel 2018, con gli utili che sono calati in scia ai problemi legati al contratto chiave (WesternLink), a scarsi ordini nell’industria ma anche per fattori macro (come la questione Italia)”. “Sebbene alcuni di questi venti contrari persistono, il rischio/rendimento è orientato al rialzo, fornendo un interessante punto d’ingresso per il 2019”, aggiunge Goldman Sachs.

Tra i migliori anche oggi il titolo Juventus (+1,23% a 1,233 euro), sui massimi dallo scorso ottobre e che dal suo approdo sul Ftse Mib, effettivo dal 27 dicembre, è salito di quasi il 20%.

Male invece Italgas (-1,57%) che paga il declassamento a hold dal precedente buy deciso da Kepler Cheuvreux.