News Notiziario Notizie Italia Piazza Affari chiude in profondo rosso (-2,3%) dopo Powell

Piazza Affari chiude in profondo rosso (-2,3%) dopo Powell

Il nostro indice di riferimento, il Ftse Mib ha chiuso la seduta in rosso (-2,37%), la peggior performance tra gli indici del Vecchio continente in seguito al discorso del governatore della Fed, Powell in occasione del simposio Jackson Hole. La Fed continuerà ad aumentare i tassi di interesse in un modo che causerà “un certo dolore” all’economia statunitense. “Sebbene tassi di interesse più elevati, crescita più lenta e condizioni del mercato del lavoro più deboli ridurranno l’inflazione, porteranno anche un po’ di sofferenza alle famiglie e alle imprese”, ha affermato Powell.

Nel discorso a Jackson Hole, insolitamente corto, Powell ha affermato che la Fed userà con forza gli strumenti a disposizione per contrastare l’inflazione.

Tornando a Piazza Affari, solo due titoli hanno chiuso sopra la parità, Telecom Italia (+0,2%) e Atlantia (+0,2%).

Mentre i peggiori di questa seduta sono Amplifon (-6%), Nexi (-5,4%), Finecobank (4,85) e infine Moncler (-4,7%).

Lo spread Btp/Bund ha chiuso la seduta in lieve rialzo del 3,5% a 230pb.