News Finanza Personale Lavoro Lavoro 2022: in quali settori si concentreranno le maggiori occasioni?

Lavoro 2022: in quali settori si concentreranno le maggiori occasioni?

Si prospetta un 2022 dinamico dal punto di vista lavorativo. Ne è convinta la società di ricerca e selezione EasyHunters, secondo cui le aziende continueranno a cercare professionisti iper-qualificati e con competenze molto specifiche, soprattutto in ambito tecnologico. Il mercato del lavoro sarà sempre più caratterizzato da intelligenza artificiale e automazione industriale che, senza dubbio, faranno nascere – a livello mondiale – nuovi posti di lavoro.

“Il 2021 – precisa Francesca Contardi, managing director di EasyHunters – sarà ricordato anche come l’anno delle grandi dimissioni: nel secondo trimestre 2021 si è registrato un aumento del 37% di dimissioni (una crescita che raggiunge quota 85% rispetto all’anno precedente) a causa di ambienti di lavoro tossici, difficoltà a conciliare vita privata e vita professionale o eccessivi livelli di stress in azienda.

Questo trend si confermerà probabilmente anche per il prossimo anno e le aziende dovranno necessariamente tenerne conto per evitare di perdere i migliori talenti. Dall’altra parte, tuttavia, questo fenomeno aprirà nuove opportunità a tutti quei candidati che sapranno coglierle”.

Mercato del lavoro 2022: formazione e competenze soft. La formazione continuerà ad essere il fattore chiave per rimanere aggiornati in un mercato del lavoro sempre più dinamico, competitivo e globale. Avranno, inoltre, sempre maggiore importanza le competenze soft e, in particolare, la capacità di costruire relazioni di fiducia anche a distanza, la capacità di fare networking e l’empatia.

Le aziende italiane cercheranno profili con competenze informatiche, esperti nell’analisi dei dati e, ovviamente, nel campo dell’intelligenza artificiale e della sicurezza informatica. Anche il comparto dei cosiddetti green jobs continuerà a crescere: si cercheranno soprattutto mobility manager, esperti di marketing ambientale, ingegneri elettrici o eco-designer. In ambito digital, infine, continueranno ad essere molto richiesti gli sviluppatori di software o applicazioni, i responsabili dei servizi clienti e chi si occupa della gestione degli e-commerce.