News Notiziario Notizie Italia Landi Renzo, chiusa in anticipo l’offerta dei diritti inoptati

Landi Renzo, chiusa in anticipo l’offerta dei diritti inoptati

Landi Renzo Spa ha annunciato la conclusione anticipata dell’asta dell’inoptato. Un’operazione relativa a un numero di azioni corrispondenti a circa il 4,195% del totale delle nuove azioni offerte rivenienti dall’aumento di capitale. La notizia è stata annunciata dallo stesso gruppo con una nota ufficiale.

“Facendo seguito a quanto comunicato in data 30 agosto 2022, Landi Renzo comunica che, nell’ambito dell’offerta su Euronext Milan organizzato e gestito da Borsa Italiana, in data odierna sono stati ceduti, attraverso l’asta dell’inoptato, relativi alla sottoscrizione di n. 4.718.936 nuove azioni ordinarie della Società corrispondenti a circa il 4,195% del totale delle Nuove Azioni offerte rivenienti dall’aumento di capitale deliberato dall’Assemblea Straordinaria degli Azionisti del 29 aprile 2022 e le cui condizioni finali sono state determinate dal Consiglio di Amministrazione della Società in data 11 luglio 2022, e che danno diritto alla sottoscrizione di un ammontare complessivo pari a circa Euro 2.501.036,08 dell’Aumento di Capitale in corso”, ha scritto nella nota la società.

L’esercizio del Diritti Inoptati acquistati nell’ambito dell’Offerta in Borsa su Euronext Milan e, conseguentemente, la sottoscrizione delle relative Nuove Azioni, dovranno essere effettuati, a pena di decadenza, entro e non oltre il 7 settembre 2022. I Diritti Inoptati saranno messi a disposizione degli acquirenti tramite gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. e potranno essere utilizzati per la sottoscrizione delle Nuove Azioni al prezzo di Euro 0,53 (incluso sovrapprezzo) cadauna, nel rapporto di 1 Nuova Azione ogni 1 Diritto Inoptato esercitato.