News Finanza Dati Macroeconomici Inflazione in brusco calo in Spagna: luce più luminosa alla fine del tunnel

Inflazione in brusco calo in Spagna: luce più luminosa alla fine del tunnel

L’inflazione spagnola è scesa di nuovo bruscamente a novembre e ora è già quattro punti percentuali al di sotto del livello massimo raggiunto a luglio. Nel dettaglio l’indice dei prezzi al consumo in Spagna si è attestata al 6,8% su base annua a novembre, in calo rispetto al 7,3% di ottobre. Nel corso del mese, i prezzi al consumo sono scesi dello 0,1%. L’indice armonizzato si è attestato al 6,6%, in calo rispetto al 7,3% di ottobre.

Dopo il suo picco, l’inflazione spagnola ha subito un forte calo, che la rende unica nell’area dell’euro. L’inflazione energetica è diminuita notevolmente ed è ben al di sotto della media della zona euro. I prezzi dell’energia in Spagna sono aumentati bruscamente nell’autunno 2021, rendendo il confronto su base annua molto più debole quest’anno. Il taglio dell’IVA sul gas e sull’elettricità ha anche alleggerito l’inflazione energetica come precisano da ING. La luce alla fine del tunnel dell’inflazione sta diventando più luminosa dicono gli analisti secondo cui continuerà a normalizzarsi nel 2023, ma probabilmente ci vorrà fino al 2024 prima che l’inflazione torni ad aggirarsi intorno al 2%, che è l’obiettivo della BCE.