News Finanza Indici e quotazioni Ftse Mib rifiata dopo rally di ieri, bene Leonardo

Ftse Mib rifiata dopo rally di ieri, bene Leonardo

Borse europee sotto pressione dopo il rally della vigilia. A Milano il Ftse Mib segna -0,15% a 21.525 punti. Oggi focus sulle no farm payrolls statunitensi di giugno. Il consensus Bloomberg prevede una crescita di nuovi posti di lavoro di 268.000 unità, in rallentamento dalle +390 mila del mese di maggio. Il tasso di disoccupazione è previsto invariato al 3,6%. La crescita dell’occupazione è uno dei pilastri chiave delle prospettive della Fed. Gli investitori guarderanno quindi con attenzione al report di oggi per vedere se questa fiducia nell’economia rimane giustificata. “La Fed ritiene che un ‘atterraggio morbido’, ovvero evitare una recessione) rimane il risultato più probabile, un’opinione ripresa ieri dai commenti dei membri della Fed Waller e Bullard”, rimarcano stamattina gli esperti di IG. I due espoenti Fed hanno rimarcato la necessità di un’azione decisa per contrastare l’inflazione, avallando la strada che porta a un nuovo rialzo dei tassi di 75 pb a luglio.

Tornando a Piazza Affari, toniche in avvio Leonardo (+2,09%) e Saipem (+6,38%), ritraccia invece TIM (-1,13%) all’indomani della presentaziond el nuovo business plan. Male STM (-2,38%) nonostante il colosso Taiwan Semiconductor Manufacturing abbia riportato ricavi trimestrali oltre le attese.

Sotto i riflettori oggi Tenaris (-0,12%), già ieri protagonista di un balzo del 10%. Il gruppo guidato da Paolo Rocca ha raggiunto un accordo definitivo per acquisire da Benteler North America Corporation (società del gruppo Benteler) il 100% delle azioni di Benteler Steel & Tube Manufacturing, produttore statunitense di tubi in acciaio senza saldatura, per una cifra di 460 milioni di dollari. Il closing dovrebbe avvenire nel quarto trimestre del 2022.