News Notiziario Notizie Italia Enel in coda al Ftse Mib: toccati minimi annui a 4,50 euro con -37% Ytd

Enel in coda al Ftse Mib: toccati minimi annui a 4,50 euro con -37% Ytd

Utility di Piazza Affari sotto pressione oggi. Spicca il calo di oltre il 2% di Enel che in mattinata ha toccato un minimo a 4,50 euro, livello più basso da novembre 2018. Da inizio anno il titolo segna -37% circa. Gli investitori guardano alle possibili mosse del prossimo governo. Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, nel corso della campagna elettorale ha indicato che un governo guidato da lei intraprenderà un’azione unilaterale per disaccoppiare i costi dell’energia elettrica dai prezzi del gas se l’UE non farà rapidi progressi con uno sforzo congiunto.

Intanto Enel ha annunciato la conclusione del processo di cessione della rete di distribuzione elettrica CELG a Equatorial Participacoes per un controvalore di 7,3BRL (circa 1,4 mld di dollari). Equita rimarca come l’effetto sul Debito di Enel sarà positivo per 1,4 mld, già incluso tuttavia nelle guidance di gruppo (considerato il processo di cessione già in corso).