Dieselgate: dopo Volkswagen, anche Daimler nei guai. Maxi multa dalla procura di Stoccarda

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

24 settembre 2019 - 17:13

MILANO (Finanza.com)

Dopo Volkswagen anche Daimler deve fare i conti con la legge per il caso dieselgate. La procura di Stoccarda ha notificato al gruppo che controlla Mercedes Benz una sanzione da 870 milioni di euro in relazione allo scandalo delle emissioni con il software truccato. La multa, si legge in una nota della Daimler, è stata motivata con "la negligente violazione dei doveri di supervisione nel campo della certificazione dei veicoli".

Daimler ha annunciato che non ricorrerà contro la sanzione e che la stessa non avrà impatti sull'utile del trimestre e sulle previsioni per il 2019, avendo la società già provveduto a fare accantonamenti. Nel dettaglio il tribunale di Stoccarda ha ritenuto Daimler colpevole di aver autorizzato la certificazione di circa 684 mila veicoli che non rispettavano la normativa sulle emissioni di ossido di azoto, con "la violazione colposa degli obblighi di vigilanza è stata attribuita al livello dei capi reparto".

Tutte le notizie su: dieselgate, volkswagen, daimler

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967