Doris: non è un caso che per il sesto anno Mediolanum sia al vertice della classifica Assoreti

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Riccardo Designori

29 gennaio 2015 - 17:32

MILANO (Finanza.com)


Continua a macinare record il risparmio gestito italiano. Questa mattina Assoreti ha pubblicato i dati di dicembre 2014, mese in cui la raccolta netta si è attestata a 2,5 miliardi di euro, valore in crescita del 50,9% rispetto al mese precedente.

A livello aggregato, il 2014 si è chiuso con un bilancio fortemente positivo per le reti di promotori finanziari, con una raccolta netta complessiva pari a 23,6 miliardi di euro, in crescita del 42,4% rispetto al 2013 quando si era attestata a 16,6 miliardi nel 2013.

Dai dati di Assoreti è emerso come il 2014 sia stato un anno particolarmente brillante per i risultati ottenuti sui prodotti del risparmio gestito, con investimenti netti per 23,7 miliardi di euro (20,6 miliardi nel 2013), migliore risultato di sempre.

"Non è un caso che anche quest’anno, per la sesta volta consecutiva, Banca Mediolanum sia al vertice della classifica di Assoreti”, ha dichiarato Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum, commentando i dati diffusi oggi da Assoreti sulla raccolta netta 2014.

"Il risultato di oggi di cui sono ovviamente orgoglioso – ha aggiunto Doris - è il frutto di una strategia attenta che la Banca ha messo in atto per affrontare un mercato in continua evoluzione, ponendo il cliente sempre al centro. La forza di Banca Mediolanum si fonda sostanzialmente su quattro principali pilastri: la solidità aziendale, testimoniata da un Common Equity Tier 1 nettamente al di sopra della media di mercato; la disponibilità di prodotti competitivi; l'uso dell'innovazione e della tecnologia per una relazione sempre più immediata e semplificata e infine, ma non per importanza, la competenza dei family banker, capaci di comprendere le reali esigenze dei clienti fornendo una consulenza ad alto valore aggiunto per tutti gli aspetti degli investimenti”.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Gestori

Aberdeen Asset ManagementAcomeAAgoraAllianz Global Investor
AlpiAmundi GroupAnimaArca
Aviva Investors Global ServicesAxaBanca del CeresioBanca Esperia
Banca Finnat EuramericaBanca Pop Emilia RomagnaBanca ProfiloBlackRock
BNY Mellon Asset ManagementCandriamConsultinvestCredit Suisse
Credito EmilianoDeutsche Asset ManagementErselFidelity International
Finanziaria internazionaleFondacoFranklin Templeton InvestmentsGesti-re
Groupama Asset ManagementGruppo AzimutGruppo Banca CarigeGruppo Banca Sella
Gruppo bancario Veneto BancaGruppo Banco PopolareGruppo BNP ParibasGruppo Credito Valtellinese
Gruppo GeneraliGruppo MediolanumGruppo MontepaschiGruppo Ubi Banca
Gruppo UnicreditHedge InvestIccreaIng Investment Management
Intesa SanPaoloInvescoJanus Capital GroupJP Morgan Asset Management
Kairos PartnersKempen Capital ManagementLa Francaise AMLemanik Asset Management
M&G InvestmentsMorgan StanleyNextam PartnersNN Investment Partners
NordeaPensplan InvestPictet Asset ManagementPoste Italiane
Raiffeisen Capital ManagementSchrodersSkandiaSociete Generale Sa
SoprarnoState Street Global AdvisorsTages Capital GroupTendercapital Funds
Threadneedle InvestmentsUbsUnipolVegagest
Vontobel Asset ManagementZenit (Pfm)

Associazioni

AbiAcepiAipb
AnasfApfAscosim
Assiom ForexAssogestioniAssoreti
Efpa Nafop

Reti

Allianz BankAzimutBanca Fideuram
Banca GeneraliBanca Popolare MilanoBca Popolare di Vicenza
Bnl-gruppo BNPClarisNetCredito Emiliano
Finanza & FuturoFinecoMediolanum
Ubi BancaWidiba

F Risparmio & Investimenti

Eventi finanza


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it