Consulenza finanziaria: per Fideuram–Intesa Sanpaolo Private Banking asset in gestione a 186,4 mld

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Massimiliano Volpe

9 maggio 2016 - 15:01

MILANO (Finanza.com)


La volatilità che sta caratterizzando i mercati finanziari ha influenzato i conti di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking nel corso dei primi tre mesi dell’anno. Secondo una nota della società le masse amministrate hanno registrato al 31 marzo 2016 una flessione a 186,4 miliardi (-1%) rispetto al 31 dicembre 2015. Tale dinamica è il risultato della contrazione legata alla performance negativa dei mercati finanziari (- 4,4 miliardi), solo parzialmente compensata dal favorevole andamento della raccolta netta (1,9 miliardi). L’analisi per aggregati evidenzia come la componente di risparmio gestito, pari a 129,2 miliardi, rappresenti circa il 70% delle masse amministrate. 

A fine marzo 2016 le masse amministrate in regime di consulenza a pagamento3 ammontavano a 31,5 miliardi, pari al 17% delle masse totali. 

Nel primo trimestre 2016 l’attività commerciale ha registrato una raccolta netta di 1,9 miliardi, in diminuzione di 0,2 miliardi (-12%) rispetto all’analogo periodo del 2015. I primi tre mesi dell’esercizio, caratterizzati da un’elevata volatilità dei mercati, hanno mostrato un mix di raccolta decisamente più conservativo rispetto al primo trimestre del 2015, con la componente di risparmio gestito che ha registrato un contenuto deflusso (- 0,3 miliardi) a fronte di una significativa performance positiva della componente di risparmio amministrato (2,2 miliardi). All’interno della raccolta netta gestita, il segno negativo registrato da fondi comuni (-1,1 miliardi) e, in piccola parte, dalle gestioni patrimoniali (- 0,1 miliardi), è stato in gran parte compensato dalla performance positiva registrata dal comparto delle assicurazioni vita (0,9 miliardi). 

Al 31 marzo 2016 il numero complessivo dei private banker delle reti si è attestato a 5.861 (+15 unità rispetto al 31 dicembre 2015), con un portafoglio medio pro-capite pari a circa 32 milioni di euro. 

Nel primo trimestre le commissioni nette di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking sono risultate pari a 384 milioni, in aumento (+5%) rispetto al saldo di 364 milioni del primo trimestre 2015. Le commissioni nette ricorrenti, componente principale del margine commissionale, sono risultate pari a 335 milioni, in crescita del 4% rispetto all’analogo trimestre del 2015 nonostante la performance negativa dei mercati finanziari. Tale andamento riflette un livello di masse medie di risparmio gestito leggermente più alto rispetto al primo trimestre del 2015. Sul fronte dell’efficienza, il rapporto cost/income è risultato pari al 29%, in miglioramento rispetto al 30% registrato nei primi tre mesi dell’esercizio 2015. L’utile netto consolidato si è attestato a 213 milioni, in crescita di 13 milioni (+7%) rispetto al primo trimestre del 2015. Al 31 marzo 2016 il rapporto Common Equity Tier 1 è risultato pari al 17,7%.



Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Gestori

Aberdeen Asset ManagementAcomeAAgoraAllianz Global Investor
AlpiAmundi GroupAnimaArca
Aviva Investors Global ServicesAxaBanca del CeresioBanca Esperia
Banca Finnat EuramericaBanca Pop Emilia RomagnaBanca ProfiloBlackRock
BNY Mellon Asset ManagementCandriamConsultinvestCredit Suisse
Credito EmilianoDeutsche Asset ManagementErselFidelity International
Finanziaria internazionaleFondacoFranklin Templeton InvestmentsGesti-re
Groupama Asset ManagementGruppo AzimutGruppo Banca CarigeGruppo Banca Sella
Gruppo bancario Veneto BancaGruppo Banco PopolareGruppo BNP ParibasGruppo Credito Valtellinese
Gruppo GeneraliGruppo MediolanumGruppo MontepaschiGruppo Ubi Banca
Gruppo UnicreditHedge InvestIccreaIng Investment Management
Intesa SanPaoloInvescoJanus Capital GroupJP Morgan Asset Management
Kairos PartnersKempen Capital ManagementLa Francaise AMLemanik Asset Management
M&G InvestmentsMorgan StanleyNextam PartnersNN Investment Partners
NordeaPensplan InvestPictet Asset ManagementPoste Italiane
Raiffeisen Capital ManagementSchrodersSkandiaSociete Generale Sa
SoprarnoState Street Global AdvisorsTages Capital GroupTendercapital Funds
Threadneedle InvestmentsUbsUnipolVegagest
Vontobel Asset ManagementZenit (Pfm)

Associazioni

AbiAcepiAipb
AnasfApfAscosim
Assiom ForexAssogestioniAssoreti
Efpa Nafop

Reti

Allianz BankAzimutBanca Fideuram
Banca GeneraliBanca Popolare MilanoBca Popolare di Vicenza
Bnl-gruppo BNPClarisNetCredito Emiliano
Finanza & FuturoFinecoMediolanum
Ubi BancaWidiba

F Risparmio & Investimenti

Eventi finanza


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it