Consulenti finanziari: il 2015 anno di transizione per IW Bank, il numero di consulenti sale a 824 unità

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Massimiliano Volpe

10 febbraio 2016 - 09:19

MILANO (Finanza.com)


IW Bank Private Investment ha chiuso il suo primo esercizio di attività della società nata dalla fusione per incorporazione della società IW Bank in UBI Banca Private Investment rispettivamente la banca online e la banca dei consulenti finanziari del gruppo UBI Banca. Il primo anno di attività della banca si è chiuso con un utile netto normalizzato pari a circa 3,9 milioni. Il rapporto Total Capital Ratio è pari al 21,37% mentre il Cet 1 si attesta al 19,40%. 

Il numero complessivo dei consulenti finanziari, abilitati all’offerta fuori sede, è passato dalle 727 unità di inizio anno alle 824 unità al 31 dicembre 2015, segnando un incremento netto pari a 97 unità e con masse pari a euro 8,1 miliardi di euro. In dettaglio, sono presenti 437 consulenti finanziari nell’Area Centro Nord, 359 Consulenti Finanziari nell’Area Centro Sud, 24 Wealth Manager e 4 Consulenti Finanziari appartenenti all’Area Trading e Mercati. Considerano anche le attività online la banca vanta 202.000 clienti e 12,6 miliardi di euro di masse totali.

"Il 2015 è un anno molto importante per IWBank Private Investments” - afferma Andrea Pennacchia, direttore generale di IWBank Private Investments. "Siamo la banca del gruppo UBI banca specializzata nella gestione degli investimenti di individui e famiglie con l’obiettivo di diventare leader di mercato nella gestione, in particolare, della clientela Affluent, con il supporto dei consulenti finanziari per lo sviluppo della gestione del risparmio e degli investimenti.”

Il reclutamento di nuovi consulenti finanziari rappresenta uno degli obiettivi primari del piano strategico della nuova banca che mira all’inserimento di consulenti finanziari di esperienza e consolidata competenza, mantenendo l’elevato standard di servizio da sempre offerto alla clientela. È inoltre previsto l’inserimento di risorse più giovani di qualità che si sono affacciate più recentemente alla professione di Consulente Finanziario.



Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Gestori

Aberdeen Asset ManagementAcomeAAgoraAllianz Global Investor
AlpiAmundi GroupAnimaArca
Aviva Investors Global ServicesAxaBanca del CeresioBanca Esperia
Banca Finnat EuramericaBanca Pop Emilia RomagnaBanca ProfiloBlackRock
BNY Mellon Asset ManagementCandriamConsultinvestCredit Suisse
Credito EmilianoDeutsche Asset ManagementErselFidelity International
Finanziaria internazionaleFondacoFranklin Templeton InvestmentsGesti-re
Groupama Asset ManagementGruppo AzimutGruppo Banca CarigeGruppo Banca Sella
Gruppo bancario Veneto BancaGruppo Banco PopolareGruppo BNP ParibasGruppo Credito Valtellinese
Gruppo GeneraliGruppo MediolanumGruppo MontepaschiGruppo Ubi Banca
Gruppo UnicreditHedge InvestIccreaIng Investment Management
Intesa SanPaoloInvescoJanus Capital GroupJP Morgan Asset Management
Kairos PartnersKempen Capital ManagementLa Francaise AMLemanik Asset Management
M&G InvestmentsMorgan StanleyNextam PartnersNN Investment Partners
NordeaPensplan InvestPictet Asset ManagementPoste Italiane
Raiffeisen Capital ManagementSchrodersSkandiaSociete Generale Sa
SoprarnoState Street Global AdvisorsTages Capital GroupTendercapital Funds
Threadneedle InvestmentsUbsUnipolVegagest
Vontobel Asset ManagementZenit (Pfm)

Associazioni

AbiAcepiAipb
AnasfApfAscosim
Assiom ForexAssogestioniAssoreti
Efpa Nafop

Reti

Allianz BankAzimutBanca Fideuram
Banca GeneraliBanca Popolare MilanoBca Popolare di Vicenza
Bnl-gruppo BNPClarisNetCredito Emiliano
Finanza & FuturoFinecoMediolanum
Ubi BancaWidiba

F Risparmio & Investimenti

Eventi finanza


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it