Bnp Paribas AM, zero carbone nei suoi investimenti

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Redazione Finanza

15 marzo 2019 - 09:54

MILANO (Finanza.com)

La lotta contro le emissioni di carbonio passa anche dal risparmio gestito. Bnp Paribas AM ha annunciato un piano per attuare una politica rafforzata di esclusione dal carbone, accelerando il suo impegno a contrastare i cambiamenti climatici attraverso il disinvestimento dalle attività che rappresentano la principale fonte di emissioni di carbonio. 


La nuova politica di esclusioni entrerà in vigore a partire da inizio 2020 e si applicherà a tutti i fondi aperti gestiti attivamente da Bnp Paribas AM. Entro il 2025, questo l'obiettivo del gruppo, tutti i portafogli saranno allineati con con l'obiettivo dell'accordo di Parigi di mantenere l'aumento della temperatura ben al di sotto dei 2 ° C rispetto ai livelli preindustriali. 


Ai benefici per il Pianeta si uniscono quelli per i portafogli di investimento visto che il carbone diventa sempre meno competitivo come combustibile per la produzione di energia.



"Dal punto di vista degli investimenti - ha commentato Mark Lewis, head of sustainability research di Bnp Paribas AM - le prospettive per l'industria del carbone appaiono sempre più incerte poiché le fonti di combustibile a minore intensità di carbonio, in particolare quelle rinnovabili, diventano sempre più competitive. Le principali tecnologie rinnovabili già competono favorevolmente con la produzione di energia da combustibili fossili e, nei siti più adatti per l’installazione di energia eolica e solare a livello globale, i nuovi costi di costruzione sono in realtà inferiori a quelli delle attuali centrali a combustibile fossile. La tendenza continuerà poiché i costi per tutte le tecnologie rinnovabili continuano a diminuire".



Il tema "“Transizione energetica: la realtà oltre la percezione” verrà affrontato nella conferenza che Bnp Paribas Am terrà in occasione del Salone del Risparmio a Milano, il 2 aprile alle 14:15 e dove Mark Lewsi sarà uno dei principali partecipanti. 


 

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Gestori

Aberdeen Asset ManagementAcomeAAgoraAllianz Global Investor
AlpiAmundi GroupAnimaArca
Aviva Investors Global ServicesAxaBanca del CeresioBanca Esperia
Banca Finnat EuramericaBanca Pop Emilia RomagnaBanca ProfiloBlackRock
BNY Mellon Asset ManagementCandriamConsultinvestCredit Suisse
Credito EmilianoDeutsche Asset ManagementErselFidelity International
Finanziaria internazionaleFondacoFranklin Templeton InvestmentsGesti-re
Groupama Asset ManagementGruppo AzimutGruppo Banca CarigeGruppo Banca Sella
Gruppo bancario Veneto BancaGruppo Banco PopolareGruppo BNP ParibasGruppo Credito Valtellinese
Gruppo GeneraliGruppo MediolanumGruppo MontepaschiGruppo Ubi Banca
Gruppo UnicreditHedge InvestIccreaIng Investment Management
Intesa SanPaoloInvescoJanus Capital GroupJP Morgan Asset Management
Kairos PartnersKempen Capital ManagementLa Francaise AMLemanik Asset Management
M&G InvestmentsMorgan StanleyNextam PartnersNN Investment Partners
NordeaPensplan InvestPictet Asset ManagementPoste Italiane
Raiffeisen Capital ManagementSchrodersSkandiaSociete Generale Sa
SoprarnoState Street Global AdvisorsTages Capital GroupTendercapital Funds
Threadneedle InvestmentsUbsUnipolVegagest
Vontobel Asset ManagementZenit (Pfm)

Associazioni

AbiAcepiAipb
AnasfApfAscosim
Assiom ForexAssogestioniAssoreti
Efpa Nafop

Reti

Allianz BankAzimutBanca Fideuram
Banca GeneraliBanca Popolare MilanoBca Popolare di Vicenza
Bnl-gruppo BNPClarisNetCredito Emiliano
Finanza & FuturoFinecoMediolanum
Ubi BancaWidiba

F Risparmio & Investimenti

Eventi finanza


www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967