Azimut: il patrimonio dei clienti di promotori e banker sale a 26,7 mld di euro

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

12 marzo 2015 - 14:53

MILANO (Finanza.com)


Ricavi consolidati in crescita per Azimut Holding a quota 552,3 milioni rispetto ai 472,1 milioni nel 2013. In crescita anche l'utile consolidato ante imposte a 184,8 milioni rispetto ai 182,2 milioni nel 2013, mentre l'utile netto consolidato è sceso a 92,1 milioni (rispetto ai 155,7 milioni nel 2013) a causa dei costi straordinari prevalentemente dovuti all’accordo con l’agenzia delle entrate finalizzato nell’ultimo trimestre del 2014. Al netto di tali costi, l'utile netto consolidato normalizzato nel 2014 è pari a 174,3 milioni di euro rispetto ai 155,7 milioni nel 2013.

Il patrimonio totale a fine dicembre 2014 della rete di promotori finanziari e private banking arriva a 30 miliardi di euro (rispetto ai 24 miliardi di euro a fine 2013) comprensivo del risparmio amministrato e gestito da case terze direttamente collocato (26,7 miliardi di euro le masse gestite a fine 2014 rispetto ai 21,4 miliardi di euro a fine 2013).  

Il cda di Azimut ha deliberato di proporre all’assemblea dei soci la distribuzione di un dividendo totale pari ad 0,78 euro per azione ordinaria con la componente ordinaria pari a 0,10 ed un dividendo aggiuntivo per ulteriori 0,68, con pagamento a partire dal 20 maggio 2015, data stacco cedola 18 maggio 2015 e record date 19 maggio 2015. 

"Abbiamo chiuso un altro anno record, conseguendo risultati economico finanziari che, epurati principalmente dagli effetti dell’accordo con l’Agenzia dell’Entrate, superano qualsiasi precedente utile mai realizzato dal Gruppo - ha commentato Pietro Giuliani, presidente e ceo del gruppo. L'impegno e la determinazione di tutti i nostri professionisti ci hanno, inoltre, permesso di conseguire il miglior risultato di sempre in termini di raccolta netta (5,6 miliardi di euro, +73% rispetto al 2013) e di continuare a creare valore per i nostri clienti, i quali nel 2014 hanno beneficiato di una performance media ponderata netta pari a 4,8%".

Giuliani ha poi rimarcato come nel 2015, in soli due mesi, la raccolta netta di Azimut ha già raggiunto quasi 800 milioni di euro "e la performance media ponderata netta è al 5%, superiore alla media dell’industria”.  

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Gestori

Aberdeen Asset ManagementAcomeAAgoraAllianz Global Investor
AlpiAmundi GroupAnimaArca
Aviva Investors Global ServicesAxaBanca del CeresioBanca Esperia
Banca Finnat EuramericaBanca Pop Emilia RomagnaBanca ProfiloBlackRock
BNY Mellon Asset ManagementCandriamConsultinvestCredit Suisse
Credito EmilianoDeutsche Asset ManagementErselFidelity International
Finanziaria internazionaleFondacoFranklin Templeton InvestmentsGesti-re
Groupama Asset ManagementGruppo AzimutGruppo Banca CarigeGruppo Banca Sella
Gruppo bancario Veneto BancaGruppo Banco PopolareGruppo BNP ParibasGruppo Credito Valtellinese
Gruppo GeneraliGruppo MediolanumGruppo MontepaschiGruppo Ubi Banca
Gruppo UnicreditHedge InvestIccreaIng Investment Management
Intesa SanPaoloInvescoJanus Capital GroupJP Morgan Asset Management
Kairos PartnersKempen Capital ManagementLa Francaise AMLemanik Asset Management
M&G InvestmentsMorgan StanleyNextam PartnersNN Investment Partners
NordeaPensplan InvestPictet Asset ManagementPoste Italiane
Raiffeisen Capital ManagementSchrodersSkandiaSociete Generale Sa
SoprarnoState Street Global AdvisorsTages Capital GroupTendercapital Funds
Threadneedle InvestmentsUbsUnipolVegagest
Vontobel Asset ManagementZenit (Pfm)

Associazioni

AbiAcepiAipb
AnasfApfAscosim
Assiom ForexAssogestioniAssoreti
Efpa Nafop

Reti

Allianz BankAzimutBanca Fideuram
Banca GeneraliBanca Popolare MilanoBca Popolare di Vicenza
Bnl-gruppo BNPClarisNetCredito Emiliano
Finanza & FuturoFinecoMediolanum
Ubi BancaWidiba

F Risparmio & Investimenti

Eventi finanza


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]