News Finanza Indici e quotazioni Wall Street reduce da migliore settimana da giugno. Futures incerti, titolo Tesla sconta fattore Cina

Wall Street reduce da migliore settimana da giugno. Futures incerti, titolo Tesla sconta fattore Cina

Futures incerti a Wall Street: alle 12.50 circa ora italiana, i futures sul Dow Jones salgono dello 0,32%, quelli sullo S&P 500 avanzano dello 0,29%, mentre quelli sul Nasdaq oscillano poco al di sopra della parità, salendo dello 0,07%.

Wall Street è reduce dalla migliore settimana dal mese di giugno, che ha visto il Dow Jones avanzare del 4,9%, lo S&P 500 salire del 4,7% e il Nasdaq Composite balzare del 5,2%.

Un assist significativo è arrivato dal mondo della corporate America, con la stagione delle trimestrali. A contribuire ai guadagni du base settimanale sono stati i buy fioccati nella sessione di venerdì scorso, che hanno portato il Dow Jones a segnare un rally di oltre 700 punti e lo S&P 500 e il Nasdaq volare entrambi del 2,3%.

Intervistato dalla CNBC David Donabedian, responsabile degli investimenti presso CIBC Private Wealth US, ha scritto in una nota che l’impressione è quella di assistere a un “mercato che va in due direzioni”.

“Abbiamo una lotta tra chi è scettico e chi crede che sia un buon momento per possedere azioni”, ha puntualizzato Donabedian. E’ in atto sui mercati, praticamente, una lotta tra tori e orsi, tra rialzisti e ribassisti.

Finora, la pubblicazione delle trimestrali ha avuto effetti contrastati sulle azioni: venerdì scorso, le quotazioni dei colossi bancari Usa Goldman Sachs e JP Morgan Chase hanno guadagnato più del 4%, mentre Snap è capitolata del 28% dopo la pubblicazione dei conti.

Questa settimana si entra nel vivo delle trimestrali delle Big Tech Usa, con i conti di Apple, Alphabet, Amazon e Microsoft.

In premercato si mette in evidenza l’altra Big Tech Usa, Tesla, il cui titolo cede del 3% circa dopo la decisione del colosso delle auto elettriche fondato e gestito da Elon Musk di abbassare i prezzi su alcuni veicoli venduti in Cina. Tesla ha tagliato i prezzi di listino delle Model 3 e Model Y in Cina fino a -9%.