News Finanza Indici e quotazioni Wall Street: futures in lieve rialzo dopo discorso Powell. Fed: aumentano scommesse su prossimo rialzo tassi +75pb

Wall Street: futures in lieve rialzo dopo discorso Powell. Fed: aumentano scommesse su prossimo rialzo tassi +75pb

I futures sui principali indici azionari Usa sono in rialzo, dopo la seconda sessione consecutiva di buy a Wall Street. Alle 8.50 ora italiana, i futures sul Dow Jones salgono dello

0,14%, i futures sul Nasdaq avanzano dello 0,33% e quelli sullo S&P 500 dello 0,17%.

Ieri il Dow industrial average ha chiuso la seduta in rialzo di 193.24 punti (+0,61%), a 31.774,51; lo S&P 500 è salito di 26,31 punti (+0,66%), a 4.006.19, mentre il Nasdaq Composite è avanzato di 70,24 punti (+0,60%), a quota 11.862,14.

Tutti e tre i principali indici Usa si apprestano a terminare la settimana in territorio positivo, e a interrompere una scia di ribassi durata tre settimane consecutive.

Il Dow Jones Industrial Average è in rialzo su base settimanale dell’1,45%, lo S&P 500 del 2,09%, il Nasdaq Composite dell’1,99%.

Focus sul discorso proferito dal presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, nella giornata di ieri.

Powell ha affermato che la banca centrale è “fortemente impegnata” nel controllo dell’inflazione.

“Dobbiamo agire ora, apertamente, con forza come abbiamo fatto”, ha detto Powell intervenendo alla conferenza di politica monetaria del Cato Institute a Washington. “La storia mette fortemente in guardia contro l’allentamento prematuro della politica – sono state le parole di Powell- . Posso assicurarvi che io e i miei colleghi siamo fortemente impegnati in questo progetto e lo continueremo fino a quando il lavoro non sarà terminato”.

Lo scorso 27 luglio la Fed ha alzato i tassi sui fed funds di 75 punti base, per la seconda volta consecutiva, a conferma della sua lotta contro l’inflazione galoppante negli Stati Uniti.

Con il suo secondo rialzo consecutivo di 75 punti base, Powell & Co hanno portato i tassi sui fed funds Usa nel nuovo range compreso tra il 2,25% e il 2,5%, al record dalla fine del 2018. Guardando alla prossima riunione del Fomc, il braccio di politica monetaria della Fed, gli economisti scommettono su una nuova stretta monetaria di 75 punti base.

La probabilità di un nuovo maxi rialzo dei tassi, dopo le parole di Powell, è ulteriormente aumentata, salendo all’86%, stando al CME Group’s FedWatch, che monitora il trend dei futures sui fed funds. Sia Goldman Sachs che Bank of America hanno riferito ai loro clienti di prevedere un altro rialzo di 75 punti base nel meeting di fine settembre.