News Finanza Dati Bilancio Mondo Walgreens: ricavi balzano a 33 mld di dollari nel II trimestre, rivista al rialzo guidance 2018

Walgreens: ricavi balzano a 33 mld di dollari nel II trimestre, rivista al rialzo guidance 2018

Walgreens Boots Alliance ha annunciato i risultati finanziari del secondo trimestre dell’anno fiscale 2018, conclusosi a fine 28 febbraio. Nel dettaglio, la società Usa guidata dall’italiano Stefano Pessina ha chiuso il trimestre con vendite in rialzo del 12,1% a 33 miliardi di dollari, mentre l’utile netto adjusted, ossia al netto delle poste non ricorrenti, è aumentato del 16,6% a 1,7 miliardi, e il risultato operativo rettificato ha mostrato una crescita del 7,3% a 2,2 miliardi. Per l’anno fiscale 2018, la società rivede al rialzo la parte bassa e alta della guidance per l’utile netto per azione diluito rettificato, ora compresa tra 5,85 e 6,05 dollari.

Walgreens prevede inoltre benefici fiscali dalla riforma delle tasse negli Stati Uniti pari a oltre 350 milioni di dollari nell’anno fiscale 2018 rispetto agli oltre 200 milioni indicati in precedenza.

“La nostra strategia di crescita – volta ad aumentare e consolidare i volumi, distinguerci per il valore e la qualità del servizio e controllare i costi – sta dando i suoi frutti nelle nostre diverse aree di business – ha dichiarato Stefano Pessina, amministratore delegato di Walgreens Boots Alliance -. Ciò si riflette nei buoni risultati finanziari di oggi, che registrano l’aumento di vendite più consistente degli ultimi otto trimestri, una forte generazione di cassa e una quota di mercato record nella farmacia Usa”. “Ci aspettiamo di crescere ulteriormente, in parte attraverso la recente acquisizione di punti vendita da Rite Aid; oggi rivediamo al rialzo la guidance per l’anno fiscale 2018”, ha concluso Pessina.