News Finanza Indici e quotazioni Tensioni geopolitiche penalizzano i listini europei, bene le tlc

Tensioni geopolitiche penalizzano i listini europei, bene le tlc

Nuove tensioni geopolitiche spingono al ribasso le borse europee. “I missili stanno arrivando”: così Donald Trump ha risposto agli avvertimenti contro gli Usa lanciati dall’ambasciatore russo in Libano, Aleksandr Zasipkin. Il diplomatico aveva minacciato che in caso di attacco statunitense in Siria “i loro missili saranno abbattuti, e così pure le strutture da cui questi missili saranno lanciati”.

A metà seduta Londra perde lo 0,22%, Madrid lo 0,43%, Parigi lo 0,64% e Francoforte lo 0,88%. A livello di singole performance, Tesco segna un +5,28% in scia di una crescita dell’utile annuo del 28% mentre sul listino francese Remy Cointreau (-3,13%) paga pegno alla bocciatura annunciata da JPMorgan.

Segno più per il comparto delle tlc (+0,37% per lo Stoxx), spinto dall’indiscrezione di un nuovo tentativo di merger tra Sprint e T-Mobile, controllata americana di Deutsche Telekom (+3,47%).