News Finanza Notizie Mondo Sam Bankman-Fried si dimette dalla carica di CEO e FTX dichiara la bancarotta

Sam Bankman-Fried si dimette dalla carica di CEO e FTX dichiara la bancarotta

Il crypto exchange FTX di Sam Bankman-Fried ha dichiarato fallimento secondo il Chapter 11 negli Stati Uniti. Ha annunciato la società in una dichiarazione su Twitter.

Mentre Sam Bankman-Fried si è dimesso dalla carica di CEO ed è stato sostituito da John J. Ray III, ma il capo uscente assisterà la transizione di leadership.

Circa 130 ulteriori società affiliate fanno parte del procedimento, tra cui Alameda Research, la società di trading di criptovalute di Bankman-Fried, FTX.us, la filiale statunitense della società.

Nella dichiarazione di fallimento di 23 pagine ottenuta dalla CNBC, FTX indica di avere più di 100.000 creditori, attività comprese tra $ 10 miliardi e $ 50 miliardi e passività comprese tra $ 10 miliardi e $ 50 miliardi. Bankman-Fried ha anche indicato di voler nominare Stephen Neal come nuovo presidente del consiglio di amministrazione dell’azienda.

“Il sollievo immediato del Chapter 11 è appropriato per fornire al gruppo FTX l’opportunità di valutare la propria situazione e sviluppare un processo per massimizzare i recuperi per le parti interessate”, ha affermato il nuovo capo di FTX, Ray.

“Il Gruppo FTX dispone di risorse preziose che possono essere amministrate in modo efficace solo in un processo organizzato e congiunto. Voglio garantire a ogni dipendente, cliente, creditore, contraente, azionista, investitore, autorità governativa e altre parti interessate che condurremo questo sforzo con diligenza, completezza e trasparenza”, ha continuato Ray.