News Finanza Notizie Mondo Riassicurativo, la view di S&P resta negativa ma il settore potrebbe essere a una svolta

Riassicurativo, la view di S&P resta negativa ma il settore potrebbe essere a una svolta

Il mercato riassicurativo globale potrebbe essere vicino alla svolta, ma la view di S&P Global Ratings sul settore resta negativa. A evidenziarlo è un report realizzato sul tema.

In particolare, la view di S&P Global Ratings sul settore riassicurativo globale si mantiene negativa, sebbene ci si attenda un miglioramento della redditività nel 2022-2023, sia per il ramo danni che per il ramo vita.

Per gli esperti di S&P i riassicuratori avranno ancora difficoltà a realizzare in modo sostenibile profitti superiori al costo del capitale, a causa del potenziale aumento delle perdite dovute a eventi catastrofali, della volatilità sui mercati, dell’aumento del costo del capitale e dell’elevata inflazione nel 2022 e nel 2023.

Le elevate perdite legate a eventi catastrofali e alla pandemia hanno inciso pesantemente sulle performance, ma anno anche determinato aumenti dei prezzi di riassicurazione negli ultimi anni, che S&P si attende proseguano anche in occasione dei rinnovi del 2023. Le strategie dei riassicuratori divergono sulla gestione dei rischi catastrofali ed S&P ritiene che i capitali alternativi rimarranno un pilastro importante nello spazio riassicurativo.

Infine, le perdite mark-to-market eroderanno i buffer di capitale nel 2022, ma il miglioramento dei ricavi, l’aumento del reddito da investimenti, la gestione prudente del capitale e i livelli elevati di gestione del rischio dovrebbero sostenere l’adeguatezza patrimoniale del settore e, secondo le attese di S&P, ciò continuerà a rappresentare un punto di forza per il settore.