News Notiziario Notizie Italia Prysmian si aggiudica nuova commessa per collegare le isole greche

Prysmian si aggiudica nuova commessa per collegare le isole greche

A Piazza Affari buona andamento per Prysmian che al momento si muove in rialzo dello 0,64% trovandosi cosi a quota 32,4 euro ad azione.

Il gruppo, leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l’energia e le telecomunicazioni, nella giornata di oggi ha comunicato di essersi aggiudicato una commessa assegnata dal gestore greco dei sistemi di trasmissione (TSO) IPTO – Independent Power Transmission Operator – per collegare le isole di Milos, Folegandros e Santorini.

Nel dettaglio, il contratto ha un valore di circa €150 milioni e verrà finalizzato entro il 2022, a seguito delle consuete approvazioni da parte delle autorità coinvolte; mentre la consegna e il collaudo dei cavi sono previsti per il 2025.

Questo collegamento ha l’obiettivo di completare il complesso progetto per integrare la rete elettrica delle isole (Serifos, Milos, Folegandros e Santorini) a quella della Grecia continentale, con ricadute positive sia per le isole sia per l’economia nazionale nel suo complesso.

In particolare, Prysmian si occuperà della progettazione, fornitura, installazione e collaudo di un sistema “chiavi in mano” in cavo tripolare da 150 kV ad alta tensione in corrente alternata (HVAC – High Voltage Alternating Current) con isolamento in XLPE, che coprirà una tratta sottomarina di oltre 100 km e una terrestre di circa 10 km.

Il progetto multifase di interconnessione delle Cicladi consentirà alle isole di sostituire le centrali elettriche presenti sul territorio, che faticano a far fronte ai picchi di domanda, con l’energia generata dalle centrali più efficienti e meno inquinanti in funzione nell’entroterra greco.