News Finanza Notizie Italia Prima Industrie: Femto rileva 50,1%, verrà promossa Opa da 25 euro e poi il delisting

Prima Industrie: Femto rileva 50,1%, verrà promossa Opa da 25 euro e poi il delisting

Anche Prima Industrie potrebbe presto dire addio a Piazza Affari. Femto Technologies, società il cui capitale sociale fa capo indirettamente ai fondi Alpha Private Equity e Peninsula, ha sottoscritto lo scorso 17 agosto con, rispettivamente, Erste International, Gianfranco Carbonato, Franca Gagliardi, Domenico Peiretti, Davide Peiretti, dP-Cube, Joseph Lee Sou Leung, J and Lem Limited e World Leader Limited, separati contratti di compravendita per l’acquisto di una partecipazione complessiva pari al 50,1% dei diritti di voto di Prima Industrie. A seguito del closing, sarà promossa un’Opa obbligatoria totalitaria sulle azioni della società al prezzo di 25 euro per ciascuna azione.

“Più specificamente, i distinti contratti di Compravendita prevedono che l’acquirente acquisti, al prezzo di

25 euro per ciascuna azione, complessivamente 5.167.861 azioni ordinarie della società, per un corrispettivo complessivo pari a 129.196.525 milioni circa”, si legge nel comunicato nel quale si precisa che alcuni venditori reinvestiranno indirettamente nella società e rimarranno azionisti di minoranza. Si prevede che le condizioni sospensive possano avverarsi entro novembre 2022 e che il closing delle compravendite possa avvenire nelle settimane successive. “L’operazione nel suo complesso e l’Opa Obbligatoria sono finalizzate al delisting delle azioni di Prima Industrie dall’Euronext Star Milan, segmento di Euronext Milan”, precisa una nota.