News Notiziario Notizie Italia Piazza Affari sale anche oggi, sprint di Saipem e Tenaris

Piazza Affari sale anche oggi, sprint di Saipem e Tenaris

Giornata senza sussulti oggi per Piazza Affari che dà seguito alla striscia di rialzi inaugurata a inizio settimana scorsa. Il Ftse Mib ha fermato le lancette a quota 24.699 punti, in crescita dello 0,42%. Oltreoceano Wall Street è ben intonata grazie all’’indice dei prezzi alla produzione Usa che ha mostrato una frenata a ottobre andandosi ad aggiungere ai segnali di rallentamento dei prezzi emersi dal CPI della scorsa settimana. “I dati sulle pressioni inflazionistiche potrebbero realmente spingere la Federal Reserve a rallentare l’intensità dei rialzi nel medio termine con un aumento da 50 punti base per dicembre (dopo i quattro aumenti consecutivi da 75 punti base)”, commenta Federico Vetrella, Market Strategist di IG Italia.

Debacle oggi per Nexi che ha ha ceduto il 9,84% a 8,80 euro. A pesare sulle azioni della PayTech l’uscita a sorpresa di Intesa Sanpaolo dal suo capitale. La banca guidata da Carlo Messina ha annunciato la vendita di circa 67 milioni di azioni di Nexi, pari al 5,1% del capitale sociale e all’integrale partecipazione detenuta in Nexi da Intesa Sanpaolo, a un prezzo di 8,7 euro per azione ordinaria, attraverso una procedura di accelerated bookbuilding.

Bene invece sul fronte opposto il titolo Saipem (+4,98%) sulla scia dei nuovi contratti di perforazione offshore, tre in Medio Oriente e due in Africa Occidentale, per un valore di 800 milioni di euro al netto dei costi di leasing delle navi utilizzate per i lavori. Secondo gli analisti di Equita i contratti migliorano la visibilità della divisione drilling offshore nel 2023-25. Compresi quelli annunciati oggi, dall’inizio del 2022 Saipem si è aggiudicata contratti nel segmento drilling offshore per un valore complessivo di circa 1,6 miliardi di euro.

Tra i migliori di oggi anche Tenaris che chiude a +4,77% in area 16,68 euro.