News Finanza Notizie Italia Piazza Affari corre anche oggi, scatto di TIM e Leonardo

Piazza Affari corre anche oggi, scatto di TIM e Leonardo

Piazza Affari dà seguito rush della vigilia con l’allentarsi delle tensioni su Omicron e i riscontri macro positivi arrivati dagli Stati Uniti. Il PIL Usa relativo al terzo trimestre dell’anno è cresciuto del 2,3%, meglio del +2,1% atteso dal consensus degli analisti. L’indice che misura la fiducia dei consumatori degli Stati Uniti compilato dal Conference Board è balzato inoltre a 115,8 punti, rispetto ai 111,1 punti attesi dal consensus. Il dato, che è salito rispetto ai precedenti 109,5 punti di ottobre, ha testato il valore record dal mese di luglio.

A Piazza Affari l’indice Ftse Mib, reduce dal +1,82% della vigilia, segna in chiusura +0,66% a quota 26.827 punti. Tra le banche rimane sotto i riflettori Bper (-0,56% a 1,7775 euro) che rimane interessata a Banca Carige, manifestando la propria disponibilità nei confronti dell’Fitd – azionista di maggioranza della banca ligure – ad approfondire l’offerta presentata giorni fa per rilevare l’istituto. Debole Unicredit (-0,0,7%) che ieri ha chiuso sui massimi dal febbraio 2020.

Tra i migliori di giornata spicca Tim (+1,86% a 0,4428 euro). A dare fiato al titolo le parole del presidente del Consiglio Mario Draghi, che non vede una strada predeterminata per la riconfigurazione dell’assetto della tlc italiana su cui pende un’offerta non vincolante del fondo statunitense Kkr. “C’è un’Opa che sarà annunciata, di cui però ancora non si capiscono le caratteristiche, ci sono una serie di negoziati tra Cdp, Vivendi e gli altri azionisti di Tim. Ci sono nuove idee quasi ogni settimana”, ha detto oggi Draghi, aggiungendo che il governo baderà a tutelare tre aspetti: occupazione, infrastruttura e tecnologia.

Bene anche Leonardo (+2,4%) dopo che il dipartimento della difesa statunitense ha confermato le opzioni per ulteriori 36 elicotteri TH-73A per un valore di 159,4 milioni di dollari.