News Finanza Notizie Italia Piazza Affari chiude a oltre +1%, Banco BPM la migliore

Piazza Affari chiude a oltre +1%, Banco BPM la migliore

Piazza Affari archivia una seduta positiva con le banche protagoniste in positivo. L’indice Ftse Mib ha chiuso a +1,03% a quota 24.878 punti. Gli investitori non sembrano preoccupati dalle incertezze legate alle prospettive economiche con il Fondo monetario internazionale che ieri ha dato una sforbiciata alle previsioni per il 2022 del Pil globale. Wall Street oggi si muove in rialzo ad eccezione del Nasdaq che paga il crollo di Netflix dopo il primo storico calo degli abbonati.

A svettare oggi sono state le banche con Intesa (+2,41%) e Unicredit (+1,55%) ben comprate. La migliore è stata Banco BPM con +4,46% a quota 3,042 euro. Oggi il titolo del gruppo bancario guidato da Giuseppe Castagna ha incassato la promozione a outperform di Mediobanca Securities con il nuovo target price a 3,6 euro. Secondo gli esperti di piazzetta Cuccia, Banco Bpm potrebbe diventare un target di una operazione straordinaria, con l’attuale valutazione che è “un punto d’ingresso abbastanza convincente” per un target M&A.

Tra i titoli del Ftse Mib, si è mossa bene oggi Leonardo che ha guafagnato l’1,71% a 10,15 euro. Secondo “La Stampa” l`ipotesi Lorenzo Mariani (ex Leonardo) come nuovo amministratore delegato riporta all`ipotesi fusione Leonardo-Fincantieri. “La decisione definitiva di CDP, primo azionista di Fincantieri con circa il 71% del capitale, verrà presa entro domani quando verrà presentata la lista”, segnalano da Equita che confermano la raccomandazione buy su Leonardo e quella hold su Fincantieri.

Infine, tra i pochi segni meno c’è Saipem (-0,4%) in attesa dell’uscita dei conti trimestrali.